Forlì, Rosy Bindi al ControTempo: "Berlusconi è al capolinea"

Forlì, Rosy Bindi al ControTempo: "Berlusconi è al capolinea"

Forlì, Rosy Bindi al ControTempo: "Berlusconi è al capolinea"

FORLI' - «È la terza volta in vita mia che entro in una discoteca...». Una location originale quella scelta a Forlì per una serata con Rosy Bindi, presidente del Partito Democratico che venerdì 26 novembre ha incontrato simpatizzanti e iscritti alla discoteca Controtempo di via dei Filergiti. Assieme a lei sul palco Marco Di Maio, segretario del PD forlivese, pronto a lanciarle domande chiave in questa delicata fase della politica nazionale.

 

ROSY BINDI AL CONTROTEMPO: LE FOTO (di Cristiano Frasca)


Siamo arrivati davvero alla fine di questo governo? - chiede Di Maio.
«Berlusconi è al capolinea», risponde Bindi. «E qualsiasi cosa succederà in aula il 14 dicembre sarà solo un fatto numerico. Anche ottenendo la fiducia questo governo non avrà più la forza di governare, perché la maggioranza non c'è più».


Dunque ci avviamo verso le elezioni?


«Non credo, e spero di no. Berlusconi stesso non le vuole - prosegue Rosy Bindi - nonostante sbandieri lo spauracchio elettorale. Noi non abbiamo paura di andare alle urne ma in questo momento il paese non può permettersi otto mesi di campagna elettorale e relativo periodo di assestamento di un nuovo governo. Sono troppi i problemi in campo da risolvere: meglio una fase di responsabilità nazionale».


Tra i tanti problemi da risolvere spicca quello del lavoro: «Il governo ha negato per mesi la crisi, senza adottare provvedimenti fondamentali fatti da altri paesi. Ciò ha portato a situazioni disastrose, soprattutto nel Mezzogiorno». La ricetta del PD in questo campo passa dal sostegno alla produzione economica e del lavoro nel settore pubblico («in tutti i paesi l'occupazione pubblica sostiene l'economia, mentre da noi la propaganda di Brunetta la sta smantellando»), dalla riforma del welfare e degli ammortizzatori sociali («la cassa integrazione è oggi solo un mezzo assistenziale, e solo per alcune categorie di lavoratori») ad una maggiore flessibilità nelle professioni, per lasciare spazio alla libera iniziativa dei giovani. «Sono loro i più penalizzati - prosegue - inibiti da una società immobile in cui vigono le leggi non scritte delle corporazioni e dei privilegi. Se vogliamo costruire una società del merito dobbiamo costruire una società mobile, in cui ci sia davvero spazio per tutti».


Non sono mancate poi le domande del pubblico: «Il PD sarà pronto a prendere in mano il paese dopo Berlusconi?», chiede Silvia da Tredozio.


«Abbiamo dirigenti - parola della Bindi - per fare almeno 10 governi migliori di quello attuale. Parlamentari, presidenti di Regioni, Province, sindaci: non avrei esitazioni ad affidare un Ministero a Claudio Martini o a Vasco Errani. E il leader giusto per guidare oggi un nuovo governo di centrosinistra è Pierluigi Bersani».
«E le Primarie, sono utili al PD?».


«Sono uno strumento della politica, e non viceversa. E vanno fatte senza che il partito si schieri con uno dei candidati in lizza».


«E la Legge Elettorale? Cosa propone il Partito Democratico?»


«Abbiamo fissato alcuni punti per noi non negoziabili, sapendo però che l'approvazione di una nuova legge a larga maggioranza necessita di una mediazione con le altre forze politiche. Per noi è indispensabile che i parlamentari siano eletti dal popolo, che vengano assicurati rappresentanti a tutte le forze politiche presenti nel paese e che gli elettori possano scegliere la coalizione che andrà poi a governare. Il modello potrebbe essere quello di un mix tra proporzionale e maggioritario, con collegi uninominali a doppio turno».


Commenti (18)

  • Avatar anonimo di Paolo1
    Paolo1

    DINO SAURO: no, ma sei tristemente noto e con l'ultimo messaggio confermi il tuo "valore"

  • Avatar anonimo di Paolo1
    Paolo1

    manVel se bisogna valutare le persone in base alla qualità allora rifacendori all'avvenimento oggetto dell'articolo l'organizzazione è stata un flop. Per dirla alla Benigni, Rosy si è sacrificata per il PD in una lacation sui generis per lei ma si vede benissimo dalle foto di Frasca che gli intervenuti sono tutti sostenitori più o meno assidui. Perchè quindi non organizzare l'evento che ne so nel Salone Comunale. Poi c'è il diritto di critica e non mi sembra di aver detto niente di male ma solo constatato dei fatti senza aver nessun tornaconto. Certo è curioso esser criticato da due persone che col PD non hanno nulla a che fare

  • Avatar anonimo di DINO SAURO
    DINO SAURO

    ahahahahaahahahahahahahahahhahahahahaha addirittura sei andato a cercare i miei precedenti commenti postati su romagnaoggi? sant'iddio..

  • Avatar anonimo di manVel
    manVel

    Credo che bisognerebbe valutare in base alla qualità delle persone e non all'abbigliamento e agli accessori. Discorso che vale per i due protagonisti dell'articolo come per qualsiasi altra persona che si espone in primo piano all'opinione pubblica perché ricopre ruoli di 'spicco'. Detto ciò, io commento abbastanza assiduamente su questo sito, e non è la prima volta che vedo persone, tra cui proprio Paolo1 (se non ricordo male, libero di smentirmi) attaccare Di Maio e RomagnaOggi.it. Evidentemente c'è qualcosa sotto....forse qualcosa di personale...donne? Soldi? O magari concorrenza...chissà.

  • Avatar anonimo di Paolo1
    Paolo1

    DINO SAURO: "SFIGATI", da che pulpito e chi meglio di te visti i toni di tutti i tuoi commenti.

  • Avatar anonimo di Enrico
    Enrico

    ... non capisco il perchè la redazione ha censurato il mio commento togliendo il link che avevo postato, snaturando di fatto quello che volevo dire!! ... non è che per caso anche gli amici di romagnaoggi sono per la censura di certe informazioni?? io cmq lo rimetto, daltronde è tratto dal quotidiano nazionale Repubblica e parla del cambiamento di opinione politica dei giovani rispetto all'orientamento politico della famiglia dalla quale provengono.. https://www.repubblica.it/politica/2010/11/26/news/padri_figli-9517350/

  • Avatar anonimo di DINO SAURO
    DINO SAURO

    Paolo1: cosa c'entra se Di Maio si veste in giacca e cravatta? Vai a fare i conti in tasca alla gente...magari suo zio è miliardario e gli dà 10mila euro al mese per comprarsi i vestiti...ma cosa ne sai? Ma come sei messo??? Non condivido assolutamente il pensiero politico di Di Maio e della Bindi, ma attaccarli sul look mi sembra davvero da SFIGATI

  • Avatar anonimo di zio Giangi
    zio Giangi

    Leggendo tutti i commenti fino ad ora postati, mi rendo conto di una cosa: una Bindi con un Vendola, non fanno altro che favorire il nano nazionale, però nei commenti traspare una dose di preoccupazione, almeno io colgo questo, cioè si deride il personaggio, ma lo si fa con un pò di paura; paura che la svolta stia arrivando. Quindi concludendo posso affermare che ciò che dice la Bindi, Berlusconi al capolinea, sia cosa molto probabile. Per ultimo vorrei dire che non sono d'accordo che in tempi come questi non si può spendere, si può eccome!! Basta solo prendere i soldi a coloro che per esempio, hanno scudato il rientro dei capitali in Italia al 5%, e poi vogliamo parlare anche dei palazzinari e di tutti quelli che pagano il 12,5% di tasse per le loro attività di speculazione finanziaria? Un operaio o dipendente medio arriva tranquillamente al 27% , ma tanto è operaio e quindi è meglio non fargli sapere nulla, perchè di fatto siamo da 15 anni campando nell'ignoranza e quello che si cerca, anche con la riforma scolastica è il proseguo di questa strada.

  • Avatar anonimo di Enrico
    Enrico

    .. se hanno deciso di fare questo incontro in una discoteca pensando che il futuro della politica di sinistra sia nei giovani secondo me stanno prendendo una bella cantonata... il futuro per le sinistre non è affatto roseo anzi è molto NERO!!

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    Avere una "Louise Vuitton" sì, è reato. E' evidentemente contraffatta dall'originale "Louis Vuitton". ;-) Scherzi a parte, non te la prendere, io da tempi non sospetti sostengo che Rosi Bindi ed Ermete Realacci sono in realtà la stessa persona. C'è pure un gruppo su FB. E poi non è questione di stile, lei sta al gioco. Le piace, ne sono sicuro. Infine ero serio quando ho detto in altra sede che la foto di repertorio che la riproduceva su un divano su romagnaoggi era conturbante. Qui invece, Gessica, ti raccomando le foto 7 e 10 di Cristiano Frasca. Nella n° 7 irrompe in evidenza un ragazzino sullo sfondo (a sinistra di Di Maio) che con un veloce movimento plastico carica Rosy di brio e di voglia di vivere. Nella n°10 invece un attacco di letargia fulminante colpisce SIMULTANEAMENTE Rosy e Di Maio (mai vista una cosa così: in genere la letargia colpisce uno solo): unici presenti sul palco. Mi domando allora chi dirigesse l'evento. Ad ogni modo, va bene così, ma se fosse stato presente Loris Batacchi (Capo ufficio pacchi a poste italiane spa) la serata avrebbe preso un'altra piega. Migliore.

  • Avatar anonimo di Gim
    Gim

    Attaccarsi ad una borsetta significa non avere argomenti, ma a quanto pare c'è un'epidemia... Non ero al controtempo e non ho sentito ciò che la bindi ha detto, ma sò che sosterrà vendola....il nano nazionale continuerà ad avere lunga vita! Non bisogna essere particolarmente intelligenti per capire che l'antiberlusconismo sfigatato e palesemente dichiarato, fà del premier una VITTIMA e le vittime fanno pena e tenerezza e la gente continuerà a votarlo, sopratutto i cattocomunisti (che sono IPOCRITI e ce ne sono milioniiii) Gente come veltroni prima e come renzi ora avrebbero potuto e potrebbero dare la svolta, ma gli attuali piduisti hanno la zucca troppo vuota per capirlo e il berlusca se la ride....

  • Avatar anonimo di Gessica
    Gessica

    non ho capito, è un reato avere una Louise Vuitton?

  • Avatar anonimo di Gessica
    Gessica

    vedo che certi commenti qui sotto brillano per stile e intelligenza...davvero complimenti. Grandi uomini voi...

  • Avatar anonimo di Carlino
    Carlino

    Vista da vicino è proprio vero: E' più bella che intelligente!!!!

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    Cavolo se stava zitta era più sexy. Anche ammesso che un governo di solidarietà nazionale riesca a fare la metà delle cose he questa qui ha detto, si andrebbe sparati al default. La massa di debito che abbiamo ci permette di fare una cosa sola: NON spendere. Per qualsiasi motivo, per qualsiasi ragione: NON spendere. Ogni riforma fatta a costo zero è la benvenuta (forse solo quella elettorale ...) tutto il resto, sono chiacchiere e distintivo.

  • Avatar anonimo di Paolo1
    Paolo1

    E poi un ultima cosa, ma davvero c'era bisogno di organizzare tutto in discoteca? nelle foto si vede benissimo che l'età media è piu da circolo del dopo lavoro, capisco l'obiettivo di andare incontro ai giovani ma sono dell'idea che manifestazioni di questo tipo favoriscano di più la visibilità dell'imprenditore vicino al PC PDS PD (che in queste settmane si è già distinto abbastanza per la sua grettezza sul tema degli incidenti stradali sulla stampa locale) che non il bene del partito!

  • Avatar anonimo di Paolo1
    Paolo1

    gia gia gia ... devo concordare con te pecora nera, il PD dovrebbe dimostrare più sobrietà, e magari presentarsi in tuta da lavoro. troppo spesso anche dalle nostre parti si è amministrato male, la cronaca locale ne è testimone. per non parlare di vendola, che non sa neppure che bari è a sud del gargano, ma con che coraggio ci si presenta agli elettori? E poi mi domando come fa di maio ad essere sempre così elegante e "alla moda" se, come si legge qui, https://www.romagnaoggi.it/forli/2010/5/25/162094/ "Chiude la classifica il segretario territoriale del Pd Marco Di Maio, imprenditore editoriale (possiede il 35% della 'RomagnaOggi Sas'), nella cui dichiarazione è denunciato un passivo di 3.193 euro." comunque un passo avanti nel PD territoriale è stato fatto, il suo predecessore lavorava per Sapro!

  • Avatar anonimo di reromagna
    reromagna

    la Bindi invece è la faccia nuova del PD. E sarà alleata a Vendola. Spero abbia il pudore di non spacciarsi più x cattolica.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -