Forlì, rugby: secondo posto nel torneo "Dino Dalla Chiesa"

Forlì, rugby: secondo posto nel torneo "Dino Dalla Chiesa"

FORLI' - Un secondo posto dietro ai padroni di casa del Cesena e davanti, nell'ordine, a Rimini ed Imola è il risultato ottentuo dai Giovani Aquilotti al torneo "Dino Dalla Chiesa", kermesse giovanile organizzata dal Cesena Rugby per omaggiare la memoria dello storico giocatore, capitano ed allenatore della squadra cesenate.

 

Il torneo, giocato con la formula del girone all'italiana con partite di 20 minuti, ha visto i biancorossi partire sempre con l'handicap, ovvero lasciando sempre una o 2 mete di vantaggio agli avversari per una mancanza di approccio adeguato all'incontro. Se col Cesena la meta di Saracino, ben imbeccato da un superbo Gentili, e la trasformazione di Tiano sono serviti solo per accorciare il gap finale (10 a 7 lo score finale per i bianconeri), esito diverso hanno avuto le marcature di Garoia, di Gentili e Tiano (quest'ultimo ha centrato anche 2 trasformazioni) che hanno consentito ai forlivesi di vincere l'incontro per 19 a 7 con l'Imola. Nell'ultimo incontro con Rimini valido per il secondo posto, dopo la marcatura rivierasca ci hanno pensato Ragaglia e il solito Gentili (2 trasformazioni per Tiano) a raddrizzare la situazione ed il 14 a 5 finale ha consentito ai forlivesi di alzare la coppa per il secondo posto.

 

"In mischia non è andata male, abbiamo vinto quasi tutte le nostre, mentre nelle touche dobbiamo lavorare di più. Si cominciano a vedere dei miglioramenti sull'occupazione dello spazio e sui punti d'incontro e anche in difesa. Abbiamo delle buone individualità, che possono fare la differenza, sta al resto della squadra seguire in sostegno chi riesce a fare il buco. Sarebbe sbagliato pensare di essere arrivati qui. Sul placcaggio abbiamo ancora da lavorare e molti margini di miglioramento, ed anche sull'approccio mentale alla partita. Siamo partiti con la testa altrove nelle prime due partite, riuscendo a risvegliarci strada facendo, ciò è un rischio da evitare assolutamente nel futuro. Nella terza partita non abbiamo giocato benissimo, ma abbiamo avuto la grinta giusta e finalmente quel po' di aggressività che non guasta mai" è il commento a fine partita di Coach Morani.

 

C'è attesa per i calendari che dovrebbero uscire in settimana, intanto proseguirà il lavoro in campo per preparare al meglio la stagione che dovrebbe iniziar il 10 ottobre.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -