Forlì, rugby serie C: ostacolo Parma per gli Aquilotti

Forlì, rugby serie C: ostacolo Parma per gli Aquilotti

FORLI' - "Dimenticare Siena ed intraprendere una strada nuova che ci porti filata agli spareggi per la serie B". Sono queste le poche parole con le quali Coach Balzani ha risposto a chi chiedeva notizie sull'impegno interno di domenica con l'Amatori Parma. Gli emiliani scendono in Romagna forti del secondo posto a quota 13 (partiti a -4 per la penalizzazione per mancate giovanili nella scorsa stagione) frutto di 3 vittorie, una pesante a Jesi, ed 1 pareggio nel derby con Noceto. Per gli Aquilotti Biancorossi, dunque, si tratta già di una partita decisiva, nonostante il campionato sia ancora lungo, soprattutto per lanciare un segnale forte alle altre pretendenti al terzo posto, il quale consentirà di disputare i play-off, dato che i primi due quasi sicuramente saranno ad appannaggio di Ferrara e, appunto, Parma. Lo starting-XV scelto dal tecnico biancorosso è anche figlio delle scelte obbligate fatte per infortuni o indisponibilità, e vede il rientro in campo di Roffilli, Marzocchi Nicola e Valgiusti dal primo minuto, mentre non saranno della contesa gli infortunati Turci, Ruffilli e Savini oltre che agli esclusi Marzocchi Filippo e Camporesi che godranno, giocoforza, di un turno di riposo. In cabina di regia spazio alla coppia Benvenuti-Balzani, mentre D'Agostino e Biondo dovranno raccordare il gioco fra avanti e trequarti prestando molta attenzione, in fase difensiva, al rischieramento a tutto campo dei giovani avversari parmensi. In panchina il tecnico forlivese porta solo 2 trequarti (Di Criscio e Asioli) ed una nutrita schiera di avanti con una prima linea completa (Rossi-Gallegatti-Lanzarini) ed i due utility Di Gesù e Falcini, capaci di coprire diversi spot in seconda e terza linea. Obiettivo, in sostanza, vincere e, soprattutto, convincere!

Questa la formazione: Giardini, Marzocchi N, Santinicchia, Di Bello, Zaccariello G, Balzani, Benvenuti, D'Agostino, Biondo, Roffilli, Temeroli, Berti, Zaccariello M, Magnani, Valgiusti. A disp: Rossi, Gallegatti, Lanzarini, Di Gesù, Falcini, Di Criscio, Asioli. All Balzani.

Calcio d'inizio, allo stadio Inferno Monti di Forlì, alle ore 14.30.

 

 

La banda del duo Temeroli-De Santis sarà di scena a Ferrara affrontando una squadra che, attualmente, naviga in classifica dietro ai biancorossi a quota 5 (Forlì è a quota 8 ma ha già osservato il turno di riposo). Ai Baby-Aquilotti, dopo i due successi su Unione Bologna e Bologna Lions, viene chiesto di riprendere da dove ci si era lasciati 3 settimane fa, ovvero difesa attenta ed attacco efficace. Gli estensi hanno fino ad oggi affrontato due delle favorite alla vittoria finale, Piacenza e Colorno, cedendo abbastanza nettamente, mentre hanno avuto vita facile con la terza squadra di Bologna, ovvero il CUS. Nonostante le tre settimane di stop lo staff tecnico è soddisfatto della mole di lavoro fatta dai ragazzi in questo periodo ed ora il campo darà il suo responso. I forlivesi dovranno avere prima di tutto un approccio positivo e deciso al match, poi, una volta in campo, dovranno dimostrare di poter lottare ed esprimere un bel gioco per poter soggiornare più a lungo nei piani alti della classifica.

Calcio d'inizio, nello splendido stadio del rugby del centro CUS di Ferrara, alle ore 12.30.

 

 

Trasferta in terra reggiana per i ragazzi seguiti dal trio Rinaldi-Rani-Balzani che, al campo Canalina di Reggio Emilia, incontreranno i pari-età di Reggio e Formigine. Senza il piccolo Marchi, ancora out dopo l'infortunio alla spalla di domenica scorsa, i forlivesi saliranno in Emilia con un buon numero di giocatori grazie ai nuovi innesti provenienti da Faenza e dalle Scuole di Rugby del territorio forlivese. I Piccoli Aquilotti stanno mettendo in mostra un bel gioco ed hanno impressionato positivamente sin dall'inizio lo staff tecnico per serietà nel lavoro e voglia di migliorare. La strada è ancora lunga e ricca d'insidie, ma se il buon giornosi vede dal mattino, il Rugby Forlì 1979 potrà contare in futuro su un gruppi di giocatori seri e motivati.

Inizio del triangolare allo Stadio Canalina di Reggio Emilia alle ore 10.00.

 

 

E venne il giorno della prima volta di una squadra ufficiale Rugby Forlì 1979 in rosa. Dopo due anni dall'inizio del lavoro fatto fra il gentil sesso della città, le Bubbine di Coach Guidi scenderanno in campo per la tappa di Coppa Italia di rugby a 7 affrontando le ragazze di Bologna, Borreto, Ferrara, Modena, Livorno e Sesto Fiorentino. Le Aquilotte Bianco-Rosso-Rosa dovranno innanzitutto fare i conti con l'emozione di questa prima forlivese e poi prestare attenzione ad un manipolo di avversarie agguerrite ed ambiziose che vorranno aggiudicarsi punti importanti per il Master finale. Dopo la prima giornata si è capito che Modena e Livorno hanno forse una marcia in più rispetto alle altre, anche se le labroniche devono spesso fare i conti con trasferte al limite dell'impossibile. Le altre squadre emiliane, Ferrara e Borreto sono cresciute notevolmente rispetto al passato ed hanno un impostazione fisica e tecnica importante, mentre Sesto Fiorentino è ancora un po' indietro a causa anche di alcuni infortuni che hanno bersagliato le ragazze di Zia Brunina. "Rispetto per tutti, paura di nessuno. Dopo aver affrontato le campionesse d'Italia del Riviera e dopo aver giocato opposte a numerose nazionali del Monza, speriamo che siano le avversarie ad avere timore di noi" sono le agguerrite parole delle ragazze forlivesi che domenica scenderanno in campo orgogliose di poter, finalmente, difendere il proprio campo ed i propri colori.

Calcio d'inizo allo Stadio Inferno Monti alle ore 10.00.

 

SERIE C ELITE:

Rugby Forlì 1979-Amatori Parma (Sig.na Guerzoni).

 

UNDER 18:

CUS Ferrara-Rugby Forlì 1979 (Sig. Mezzetti).

 

UNDER 14:

Concentramento a Reggio Emilia (Sig. Mariotti).

 

COPPA ITALIA FEMMINILE:

Tappa di Forlì (Sig.ri Leo e Guerzoni).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -