Forlì, sanità. Gagliardi (PdL): "Nell'Ausl ci sono 286 precari"

Forlì, sanità. Gagliardi (PdL): "Nell'Ausl ci sono 286 precari"

Forlì, sanità. Gagliardi (PdL): "Nell'Ausl ci sono 286 precari"

FORLI' - Ancora la sanità è al centro delle interrogazioni del PdL. In Provincia la richiesta viene da Stefano Gagliardi (PdL): "E' vero che solo la nostra ASL in Emilia Romagna ha un numero elevatissimo di personale sanitario con contratti a tempo o precari, ben 286, mentre la ASL di Cesena ad esempio ne ha "solo"30? In caso di risposta affermativa, si chiede per quale motivo esiano stati previsti così tanti incarichi temporanei e si siano potute costruire attività sanitarie importanti basandosi su risorse umane non stabilizzate?".

 

E ancora: "E' vero che l' ASL di Forlì invia il 100% di ammalati oncologici all'IRST, mentre Cesena ne invia circa il 20% e Rimini e Ravenna circa il 10%? Perché in questo caso non parla di Area Vasta oppure di superare i campanilismi? Ed infine: corrisponde al vero che l'IRST costi alla sola ASL di Forlì 8,5 milioni di euro annui? Con questo non si vuole negare o sminuire l'eccellenza raggiunta dall'IRST, ma chiarire per quale motivo i costi non vengano suddivisi in Area Vasta così come è successo ad esempio per il laboratorio di Pievesestina o per il 118".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di 26
    26

    Come mai che ci sono più precari che personale di ruolo,bisognerebbe chiederlo alla nostra prestigiosissima direttrice generale, che oltre a lasciare a casa i dipendenti, assume solo precari. La sanità stà inesorabilmente decandendo a un ritmo vertiginoso. Tutti quei politici che hanno mangiato tutti i soldi facendo nascere un buco enorme, non hanno ancora capito che è venuta l'ora di restituirli. parlo anche dei politici in regione. Restituiteci i soldi buffoni! Solo i cittadini forlivesi che li hanno votati!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -