Forlì, sanità. La Regione cede ed emana le direttive per l'Area Vasta

Forlì, sanità. La Regione cede ed emana le direttive per l'Area Vasta

Forlì, sanità. La Regione cede ed emana le direttive per l'Area Vasta

FORLI' - La Conferenza socio-sanitaria di Forlì si è riunita, sotto la presidenza di Paolo Zoffoli, il 21 febbraio 2011, ed ha preso in esame due temi di rilevante attualità. Il primo riguarda la stesura della "Direttive alle Ausl per la regolamentazione in ambito di area vasta", redatte dalla Regione e di prossima applicazione, che rappresentano per Forlì un risultato assai importante in vista di una razionalizzazione e di una stabilizzazione dei rapporti in Area vasta Romagna.

 

Il secondo attiene allo stato di avanzamento della elaborazione delle proposte per il PAL, sul quale ha relazionato la Direttrice generale, dottoressa Petropulacos. La direzione dell'Azienda USL ha confermato che, in sede di discussione, tutte le componenti presenti a livello ospedaliero e di distretto hanno lealmente cooperato, senza far mancare il proprio contributo, anche critico. Dice però la Petropulacos: "Stupisce, perciò, che - sulla stampa - compaiano indiscrezioni e prese di posizioni, personali o di gruppo, da parte di operatori della sanità, che contrastano vistosamente con quanto si viene redigendo in sede tecnica, con l'esplicito intento di disorientare un'opinione pubblica comprensibilmente sensibile alla delicatezza delle questioni sul tappeto".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quindi l'attacco frontale. La Petropulacos parla di "disinformazione, originata dalla polemica di parte così come dalla difesa d'interessi particolari in gioco". Per rendere esplicito, viceversa, il quadro generale allestito dal Pal, l'unico riferimento certo per eventuali rilievi o rettifiche o controproposte,  la Conferenza ha già stabilito le date di presentazione alle istituzioni: il 18 marzo ai Comuni della valle del Tramazzo, il 21 a quelli della valle del Montone, il 22 ai Comuni della pianura forlivese e il 28 marzo, infine, ai Comuni delle valli del Bidente e del Rabbi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -