Forlì, sanità: nuova modalità per il rilascio certificati esenzioni per reddito

Forlì, sanità: nuova modalità per il rilascio certificati esenzioni per reddito

FORLI' - A partire dal 17 gennaio 2011, chi deve ricevere prestazioni sanitarie ambulatoriali può ritirare presso i punti Cup, Farmacup (farmacie aderenti al progetto), Irst, Villa Igea, Villa Serena, laboratori Lam e Nuova Istam, e nei punti di accettazione ambulatoriale dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni", il modulo per l'autocertificazione che consente di ottenere l'esenzione dal pagamento del ticket per motivi di reddito. Tale  modulo verrà rilasciato esclusivamente dietro esibizione della tessera sanitaria, e sarà intestato al titolare del diritto. Le autocertificazioni dovranno essere rese in relazione ai redditi percepiti nell'anno 2010.

 

Col Decreto del Ministero dell'Economia  e della Finanze dell'11 dicembre 2009, si sono, infatti, modificate le modalità prescrittive relative alle esenzioni per reddito, allo scopo di assicurare puntuali verifiche  e controlli  sulla veridicità delle dichiarazioni, sino ad ora autocertificate sulla singola richiesta di prestazione (ricetta del Sistema Sanitario Nazionale)

 

A partire dal 24 gennaio 2011, saranno aperti al pubblico, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle ore 12,30, tre punti dedicati al rilascio diretto dei certificati di esenzione per reddito, previa presentazione dell'autocertificazione debitamente compilata  e sottoscritta:

1 - Sportello esenzioni ticket, atrio padiglione Morgagni, presidio ospedaliero "G.B. Morgagni- L. Pierantoni", via C.Forlanini n. 34, Forlì;

2 - Sportello esenzioni ticket, sede Cup/Saub, via G. Oberdan, 11, Forlì;

3 - Sportello esenzioni ticket, Cup/Saub, presidio ospedaliero di Forlimpopoli, via Duca D'Aosta n. 33, Forlimpopoli.

 

Il certificato di esenzione ticket viene rilasciato:

a)      consegnando l'autocertificazione a uno dei sopra citati sportelli e ritirando, poi, direttamente il certificato;

b)      consegnando a qualsiasi punto Cup, Farmacup o accettazione, l'autocertificazione. Gli operatori provvederanno ad inoltrarla ai punti preposti al rilascio, da cui verrà spedita tramite posta al domicilio dell'interessato.

 

Il titolare di esenzione è tenuto a comunicare immediatamente all'Azienda Usl, presentandosi ad  uno dei tre sportelli preposti al rilascio, in qualunque momento dell'anno:

- se il proprio reddito supera la soglia prevista per godere del diritto all'esenzione;

- se non sussistono più le condizioni per il riconoscimento dell'esenzione (disoccupazione, pensione al minimo, ecc.).

 

L'Azienda controllerà tutte le autocertificazioni per l'esenzione dal pagamento del ticket in base al reddito.

Qualora da questi controlli dovesse risultare che si è goduto della esenzione in assenza dei requisiti per il suo riconoscimento, l'interessato dovrà pagare al Servizio Sanitario gli eventuali ticket per le prestazioni sanitarie di cui ha usufruito.

L'autocertificazione di dati non veritieri è perseguibile penalmente in base all'art. 76 del DPR 445/2000.

 

A partire dal 1° maggio 2011, i medici prescrittori sono obbligati a indicare l'esenzione per reddito sulla prescrizione del Servizio Sanitario Nazionale, nel campo riservato. Le Aziende Sanitarie riconosceranno, quindi, l'esenzione per reddito solo in presenza del relativo codice di esenzione riportato nella ricetta.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -