Forlì, sanità. Pasini (Udc): "Basta tagli indiscriminati"

Forlì, sanità. Pasini (Udc): "Basta tagli indiscriminati"

FORLI' - L'allarme lanciato dal dottor Michele Gaudio, in merito alla situazione del personale in ospedale, conferma quanto da tempo l'Unione di Centro sostiene: "il riassestamento finanziario dell'AUSL - afferma Andrea Pasini, coordinatore romagnolo UDC verso il Partito della Nazione - non può essere fatto sulla pelle dei dipendenti. Tagliare sul personale e imporre turni massacranti non solo peggiora le condizioni di lavoro di tanti operatori sanitari, ma rischia di peggiorare la qualità del servizio. Esprimo, quindi, solidarietà e sostegno ai dipendenti AUSL che stanno lavorando in un clima a dir poco preoccupante".

 

"A breve - continua Pasini - a questa situazione di disagio se ne aggiungerà un'altra: i tanti precari che sono stati prorogati per 6 mesi a fine dicembre vanno in scadenza di contratto al 30 giugno prossimo: che fine faranno? Che intenzioni ha la direzione generale sul loro futuro? E' un interrogativo che pongo non solo ai vertici AUSL, ma anche all'amministrazione comunale di Forlì, perché, nelle sedi opportune, faccia valere la propria voce a difesa di questi lavoratori e, in definitiva, della qualità del servizio sanitario".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -