Forlì, sanità. Pdl all'attacco: "situazione drammatica e poco trasparente"

Forlì, sanità. Pdl all'attacco: "situazione drammatica e poco trasparente"

Forlì, sanità. Pdl all'attacco: "situazione drammatica e poco trasparente"

"La situazione della sanità forlivese è drammatica perchè è assolutamente priva della necessaria trasparenza da parte della maggioranza politica che governa la città". Lo dice senza mezzi termini Stefano Gagliardi, capogruppo del Pdl nella provincia di Forlì-Cesena. "Il PD probabilmente crede che la cittadinanza ed i professionisti che lavorano nella sanità siano degli sprovveduti ai quali raccontare due parole senza significato attraverso le quali dipingere una realtà diversa da quella che è e da quella che probabilmente sarà".

 

"Che ci sia l'idea di tagliare in modo clamoroso l'Ospedale di Forlimpopoli ormai è più che certo - nota Gagliardi -, viste anche le dichiarazioni del Sindaco di Forlimpopoli nonchè Presidente della Conferenza territoriale, che candidamente afferma che per questa legislatura non si farà nulla ma si farà dalla prossima.....Ma cosa si farà? Si toglierà l'ospedale con tutti i suoi reparti? Si farà una RSA ? Si daranno o no servizi alternativi ?".

 

"Noi non stiamo qui a sindacare se sarebbe meglio fare a Forlimpopoli questo o quel servizio ma chiediamo alla maggioranza politica che governa Città e comprensorio che in modo trasparente dica cosa bolle in pentola e non lo faccia attraverso sibilline dichiarazioni (vedi Russo) - attacca Gagliardi -. Il Piano di rientro dell'azienda forlivese, seppur dovuto per gli indirizzi regionali, non avrà alcun senso di essere e quindi sarà un fallimento per tutti, se continuerà a perseguire l'idea  che i risparmi si facciano sulla pelle dell'utenza ovvero dei cittadini e non si metta mano ai reali problemi che hanno dissestato l'economia dell'azienda di Forli: ovvero IRST, Pievesestina e l' Area Vasta".

 

"Finchè  la politica e l'amministrazione sanitaria forlivese non andranno con coraggio a sviscerare queste tre grandi problematiche economiche, si girerà sempre attorno al problema - osserva Gagliardi -, tagliando servizi,licenziando persone ma senza risolvere, anzi portando la sanità forlivese ed il suo modello di cura, nonchè le eccellenze, in un baratro che ne segnerà la fine".

 

"Negli ultimi giorni è ritornata fuori l'idea ,già ventilata in passato ,della ASL unica della Romagna - dice Gagliardi -, quindi non piu' 4 aziende che si mettono assieme e fanno un'area vasta, ma un'unica azienda che gestirà tutta la sanità romagnola: sapete come andrà a finire? Che tutto ruoterà attorno a Ravenna mentre Forli e Cesena e ,forse, anche Rimini saranno penalizzati da questa decisione".

 

"Ma quello che non capiamo è perchè questa ASL unica non venga proposta anche nel centro e nel nord dell'Emilia - sottolinea l'esponente berlusconiano -: andate a chiedere a Ferraresi, Reggiani o Modenesi se accetterebbero mai (politici in testa) un declassamento istituzionale senza colpo ferire. Questo purtroppo a Forli si puo' fare per l'assoluta debolezza di azioni e d'idee della politica di maggioranza ovvero del PD ed alleati".

 

"L'ASL unica di Romagna è un' americanata degna di megalomani che hanno idee dell'altro secolo - attacca Gagliardi - e che confondono il nostro territorio e le difficoltà reali delle comunicazioni con territori americani dove esistono autostrade ad 8 corsie all'interno delle città e dove i collegamenti sono molto piu' facili. In realtà l'azienda unica di Romagna  è voluta da chi vuole affossare l'ASL forlivese in favore di altre strutture pubbliche, semipubbliche e private".

 

"Passi l'Area Vasta per beni, servizi, amministrazione, direzione e per evitare doppioni inutili a pochi chilometri di distanza - è la tesi di Gagliardi -. Si regolamenti in modo corretto trasparente ed equanime per tutti, senza prevaricare professionisti e territori, poi basta. L'asl unica porterebbe solo al depauperamento della sanità forlivese e cesenate e non ad altro".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Per questo la politica che ha a cuore cittadini e servizi del territorio deve fornire chiarimenti e trasparenza - chiude il capogruppo Pdl - su quanto si sta decidendo nelle stanze dei bottoni, per costruire qualcosa che abbia come obiettivo il benessere e la salute di tutti i cittadini del comprensorio: forlivesi, forlimpopolesi, cesenati ,cittadini della pianura della collina e della montagna".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -