Forlì, Sanità protagonista alla 13° edizione della “Festa della Sicurezza”

Forlì, Sanità protagonista alla 13° edizione della “Festa della Sicurezza”

Forlì, Sanità protagonista alla 13° edizione della “Festa della Sicurezza”

FORLI' - Anche la sanità protagonista alla 13° edizione della "Festa della Sicurezza", patrocinata da Prefettura di Forlì-CesenaProvincia di Forlì-Cesena e Comune di Forlì e in programma domenica 8 maggio nella consueta cornice del parco urbano "Franco Agosto".

L'Ausl di Forlì parteciperà, infatti, alla tradizionale manifestazione con uno stand che vedrà la presenza di operatori del Dipartimento di Sanità Pubblica, diretto dalla dott.ssa Romana Bacchi, e del servizio 118. Nella stessa area sarà presente pure l'Ipasvi, Collegio infermieristico di Forlì-Cesena, presieduto da Franco Gatta, con infermieri e studenti del corso di laurea in infermieristica che spiegheranno ai cittadini, con dimostrazioni pratiche, come misurare pressione, glicemia, peso e tanto altro. Nel corso della giornata, verranno effettuate, inoltre, simulazioni Bls su pazienti pediatrici.

 

Il personale della Medicina dello Sport, diretta dal dott. Fiorenzo Rubboli, fornirà consigli utili personalizzati per promuovere l'attività fisica, come fattore essenziale per il controllo del peso, la prevenzione delle patologie cardio-vascolari e per il miglioramento della salute per i soggetti con patologie croniche. A quanti chiederanno informazioni verrà consegnato in omaggio un contapassi. «L'ideale sarebbe fare un po' di movimento ogni giorno, dai 30 ai 45 minuti - commenta il dott. Rubboli - altrimenti, almeno 5 giorni la settimana». Sempre per incentivare a una corretta pratica sportiva, sarà presente il "Camper Positivo alla salute" che, in riferimento al progetto regionale per la tutela della salute degli sportivi, fornirà informazioni specifiche. 

 

All'interno dello stand verrà, inoltre, distribuito materiale informativo per sensibilizzare la popolazione sui principali progetti di prevenzione che vedono impegnato il Dipartimento di Sanità Pubblica. Particolare attenzione è stata riservata, nell'ultimo periodo, ad accrescere la sicurezza negli ambienti domestici e nel trasporto dei bambini in automobile. La propria abitazione può rivelarsi, infatti, fonte di rischi e pericoli per la salute: in Emilia Romagna si stima che ogni anno circa il 3% della popolazione sia vittima di un incidente domestico con accesso al Pronto Soccorso, in particolare anziani e bambini. A fronte di tali numeri, laconsapevolezza nella popolazione è scarsa: nel triennio 2007-2009, nel territorio dell'Ausl di Forli, l'89% delle persone intervistate ha dichiarato di considerare basso il rischio di infortunio domestico per sé e per i propri famigliari (fonte: sistema di sorveglianza "Passi", Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia).

 

La Regione ha quindi attivato una campagna di prevenzione "Casa salvi tutti", e a livello locale sono stati così avviati diversi progetti di prevenzione ed educazione/informazione, coordinati dal Dipartimento di Sanità Pubblica. Sul fronte della sicurezza nel trasporto dei bambini in automobile, è invece partita l'iniziativa "Allacciali alla vita", diretta a sensibilizzare sull'importanza di usare sempre cinture e seggiolino, a cura di Dipartimento di Sanità Pubblica e Pediatria di Comunità dell'Ausl di Forlì, in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Provinciale di Forlì-Cesena, e la Polizia Municipale. Purtroppo, dalle osservazioni sul rispetto dell'obbligo dei dispositivi di protezione individuale, emerge che i comportamenti sull'uso delle cinture non sono ancora adeguati; in particolare, risulta trascurato l'utilizzo dei seggiolini per i bambini. A tal fine, attraverso la scuola, sono stati organizzati incontri per educare i genitori ad adottare comportamenti corretti.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da segnalare, infine, che all'interno dello stand Ipasvi verrà offerta a tutti i cittadini la possibilità di fare merenda, con una gustosa sorpresa: una torta tricolore di un metro e mezzo per sessanta centimetri che sarà tagliata dalle autorità per festeggiare in modo originale il 150° anniversario dell'Unità d'Italia.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -