Forlì, scatta il Ramadan: celebrazioni a Villanova, il Comune organizza incontri serali

Forlì, scatta il Ramadan: celebrazioni a Villanova, il Comune organizza incontri serali

Forlì, scatta il Ramadan: celebrazioni a Villanova, il Comune organizza incontri serali

FORLI' - Comincia questa settimana il Ramadan, periodo di particolare importanza  per i fedeli musulmani, conosciuto nel mondo come il mese del digiuno. Il Ramadan proseguirà fino all'11 Settembre. Le celebrazioni religiose del Ramadan si svolgeranno presso i locali  dell'ex scuola di Villanova, in viale Bologna 304, a Forlì. Il Comune di Forlì organizza una serie di attività  in collaborazione con il "Centro di cultura islamica" locale, "affinché questo momento rappresenti anche una occasione di dialogo tra i forlivesi e la comunità musulmana".


Sono previsti incontri serali divulgativi su temi relativi all'integrazione sociale e culturale rivolti all'intera comunità islamica. E' previsto inoltre un percorso laboratoriale rivolto in particolare alle donne musulmane, per approfondire la conoscenza della lingua italiana e incontrare gli operatori di vari servizi territoriali. Fra le iniziative anche un evento culturale aperto a  tutta la cittadinanza sui temi del dialogo, che si svolgerà al termine del Ramadan.

Commenti (19)

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    Se c'è qualcuno che fa politichese qui è Gim, che ai fatti continua a rispondere con p...tte degne dell0assessore di Roncofritto: definisce faziose Onu (rapporto sui casi di genocidio con preti complici) governo Usa (per i doumenti sull'Afghanistan), Corriere della Sera (fonte) ecc. Che dire mi aspetto che citi il Vaticano come fonte non di parte sui preti pedofili... Ma visto che ha parlato di preti accusati e non condannati rinfreschiamogli la memoria: Il primo prete cattolico ruandese giudicato dal Tribunale penale internazionale per il Ruanda (Tpir), l’abate Seromba, è stato condannato in appello all’ergastolo. L’abate, hutu, è stato riconosciuto colpevole di genocidio e sterminio, per aver diretto nell’aprile del ‘94 una delle prima stragi avvenute durante la mattanza del Ruanda, nel corso della quale vennero uccise 1.500 tutsi. Il prete cattolico Aimé Mategeko, 45 anni, di etnia hutu, è stato condannato all’ergastolo per aver partecipato nel 1994 al genocidio dei tutsi. La sentenza, riporta Le Figaro, sostiene che il prete avrebbe “incitato al massacro” dei tutsi che che si erano rifugiati in una parrocchia vicina alla sua. Jean François Kayiranga e Edouard Nkurikiye, sacerdoti Cattolici, condannati a morte per aver spinto 2000 tutsi a cercar rifugio nella loro chiesa prima di essere attaccata dagli Hutu. Subito dopo, hanno fatto in modo che l’edificio fosse raso al suolo con i corpi all’interno BRUXELLES 08-06-01: Un tribunale belga ha riconosciuto colpevoli per il genocidio in Ruanda del 1994 quattro imputati. Fra questi due suore cattoliche, accusate di aver consegnato agli Hutu migliaia di profughi di etnia Tutsi che avevano chiesto loro asilo e . Gli Hutu che stavano compiendo la pulizia etnica li hanno massacrati. Le religiose avrebbero, inoltre, fornito aiuti e appoggi ai responsabili dei massacri. Sfortunatamente la testa di Gim non è vuota, ma così piena di pregiudizi e luoghi comuni da non capire la differenza tra un fatto e i suoi deliri.

  • Avatar anonimo di Gim
    Gim

    Vedi vico, io sarò anche povero, ma tu sei patetico oltrechè ipocrita e proprio l'ipocrisia che ti accomuna al 99 per cento dei politichesi. Continui a postare le tue stupidaggini solo ed esclusivamente per tornaconto politico. A differenza tua sono libero, non ho tessere, non ho preferenze, ma sono libero di appoggiare chi voglio e quando voglio. Tiri in ballo afganistan, preti indagati e non condannati se non da te e da tutti quei faziosi giustizialisti, articoli faziosi dei quali ti riempi quella zucca vuota. ......

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    faccio ammenda al pernacchio, non conosco la sua storia... so, però che lui che non è fazioso ... sostiene che gli dà fastidio che io "prenda sempre e comunque le difese della parte politica che governa la città dal 1970 con i risultati fallimentari che tutti i forlivesi ... hanno sotto gli occhi" Il pernacchio è distratto e dimentica che alle amministrative i forlivesi non sono stati d'accordo con lui, che i faziosi Sole24 e Italia Oggi collocano Forlì ai primi posti delle classifiche italiane per qualità della vita. Evidentemente Confindustria è al soldo del PD forlivese... E su che cosa dovrei confrontarmi con chi non concordando con me mi definisce commentatore professionista, arrogante e presuntuoso, che scrive pataccate? Discuto sugli argomenti non sugli insulti, specie se anonimi e stupidi. Non ho attribuito nessuna posizione al pernacchio, ho semplicemente detto che chi discrimina per appartenenza religiosa, sessuale, razziale, ecc. è per definizione razzista, se si riconosce nella categoria succitata affari suoi. Che poi si definisca di sinistra "pragmatica" mi diverte, ho visto presunti movimenti di sinistra votare con la lega a Forlì, sulle file separate per gli extracomunitari... Ho sempre creduto che la sinistra, fosse quella della difesa dei più deboli, senza guardare se fossero cittadini forlivesi o stranieri. Se la sinistra pragmatica è quella convinta che ci sia chi ha più diritti degli altri non mi fa pena, mi fa schifo E se qualcuno di quella presunta "sinistra" vuole contestare soldi spesi male se la prenda con l'8 x 1000 degli oneri di urbanizzazione che i comuni regalano a varie chiese ( a Forlì nel 2008 180.000 euro di cui oltre 100.000 alla chiesa cattolica) Mi sembra che per i nostri concittadini costi leggermente superiori ad un incontro in un aula scolastica sul Ramadan.

  • Avatar anonimo di pernacchio
    pernacchio

    Ultima e definitiva risposta ai commenti di Ludovico (in arte Vico) che evidentemente non ha abbastanza argomenti per confrontarsi con me visto che le sue considerazioni o sono legate al mio nickname (se il mio nick fosse stato "Il Migliore" come avrebbe reagito? Mah!) o sono frutto della sua supponenza e arroganza. Mio Dio ma come fa ad attribuirmi tutta una serie di posizioni: politiche, religiose, financo sessuali... solo perchè esprimo (da cittadino) l'opinione che il Comune farebbe meglio a dedicarsi ad altre cose, ad altre spese e ad altre attività che non a quelle (decisamente strumentali) descritte dall'articolo pubblicato due giorni fa! Mi pare sia lei l'intollerante. A me il suo parere personale non da affatto fastidio. Mi da fastidio che lei prenda sempre e comunque le difese della parte politica che governa la città dal 1970 con i risultati fallimentari che tutti i forlivesi (non faziosi come lei) hanno sotto gli occhi. Se vuole davvero che Forlì sia governata bene (come afferma) ogni tanto si tolga il paraocchi e guardi quante esigenze hanno i nostri concittadini prima di pensare a contribuire al Ramadam dei musulmani. PS. Me lo faccia lei un piacere: smetta di dare del fascista a tutti quelli che non la pensano come lei! Sarebbe sorpreso di conoscere la mia storia politica e personale. Solo che io la sinistra la vivo in modo pragmatico e non demagogico come fa lei! Ecco perchè non vedo l'ora che al posto di gente come lei a Forlì ci sia spazio per i veri ideali per cui si è battuta la mia generazione. Povero giovane, che pena mi fa!!

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    Rispondo al pernacchio solo perchè oltre ad essere ammorbante dà anche informazioni imprecise. Non sono un esponente politico locale, ma un cittadino forlivese che si impegna perchè la sua città sia governata bene. Mi sembra che il centrosinistra non abbia bisogno dei voti degli immigrati per vincere a Forlì, visto che ci governiamo dal 1970.(ma forse il nostro non se n'è accorto) Non frequento moschee, ma quando le ho visitate non mi sono turato il naso, esattamente come non lo faccio quando entro in una chiesa. Non discrimino per religione, sesso, appartenenza politica, gusti sessuali ecc. Chi lo fa per me è un razzista, e un ignorante. Perchè tutte le culture religiose hanno aspetti tolleranti e aspetti integralisti. Da persona civile condanno gli ultimi e apprezzo i primi, anche se non credente. Come ho detto non rappresento il comune ma mi spieghi il pernacchio quali sarebbero le spese... la corrente della scuola utilizzata? Ha ragione per le sue esternazioni ci vuole un comico, Totò... Ma mi facci il piacere... Su comiche e politica mi sembra, poi, che l'Italia premi l'avanspettacolo. Abbiamo un premier ridicolo, per non parlar del resto, probabilmente se avesse ragione il pernacchio, sarei candidato sottosegretario. Se ne faccia una ragione, non ho bisogno di spazio, e non intendo essere un leader rampante... mi limito ad esprimere il mio parere. Che evidente gli dà fastidio, e gli provoca irritanti bruciori, al punto di definirmi arrogante e supponente. Ma a differenza di chi ha i germi del fascismo e dell'intolleranza come lui, non gli direi che deve smettere di sparare commenti, Ma evidentemente lei non riesce a nascondere la sua vera natura ... in orbace. Lo ringrazio, invece, per l'indirizzo , se mai mi troverò a Genova passerò dalla trattoria. Preferisco stare in una bella cucina, che non come lui, in un puzzolente gabinetto...

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    Il povero Gim continua a tentare di rifilare agli altri la sua dote migliore, l'ipocrisia. Ne è talmente colmo da fingere di dimenticare che la prima volta che si è offeso con me è quando ho espresso il mio parere sul fatto che in afghanistan ci fosse una guerra e che l'Italia non fosse in missione di pace .: Afghanistan, le rivelazioni di Wikileaks sull’Italia: “Mandiamo rinforzi, ma non se ne parli” ttp://www.blitzquotidiano.it/politica-mondiale/afghanistan-wikileaks-italia-488670/ I recenti report comparsi su wikileaks sembra mi diano ragione...E anche sul tema in oggetto basterebbe leggre le notizie, pubblicate ad esempio da noti giornali comunisti come il corsera: Onu, accuse a due preti italiani «Soldi ai guerriglieri hutu in Congo» Il rapporto denuncia il fallimento della missione di pace: denaro alle milizie responsabili di stupri e massacri. https://www.corriere.it/esteri/09_novembre_26/congo-accuse-sacerdoti-italiani-ribelli-hutu_59574 53a-da5b-11de-a7cd-00144f02aabc.shtml ipocriti sono quelli, come Gim, che fingono di non vedere le schifezze di quelli che stanno dalla propria parte, diventandone complici. Il gim stia tranquillo, non posso contagiarlo. Lui è immune al germe del dubbio, e veccinato a quello della libertà di pensiero. Per i lettori che invece si fanno un'opinione dopo essersi informati i link da me citati potrebbero essere interessanti.

  • Avatar anonimo di Gim
    Gim

    E vorrei aggiungere tutti gli incidenti automobilistici mortali che avvengono in Italia, sicuramente causati da cristiani! Pennacchio, Benpensante....lasciate perdere, l'ipocrisia và ignorata, altrimenti rischia di contagiarvi.

  • Avatar anonimo di pernacchio
    pernacchio

    @ vico Caro signor Ludovico (detto vico) mi dicono che lei sia un esponente politico locale... quindi adesso capisco da dove vengono tutti i SUOI mal di pancia... praticamente anche a lei come a tutti quelli del suo partito (?) non resta che far leva sugli immigrati per sperare di raccattare un po' di voti nei prossimi turni elettorali. Turatevi il naso e entrate pure nelle affollate moschee, fatti vostri! Però, anche se l'articolo non ne parla, visto che lei è un addetto ai lavori, mi vuole per cortesia confermare "ufficialmente" che per le attività di cui sopra organizzate dal Comune non verrà speso un euro?? Se proprio vuole rispondere a tutti i post, almeno cerchi di dare risposte serie! O preferisce continuare a fare dello spirito?? Se si sente un comico faccia come Giacobazzi. Vada a Zelig, e la smetta di sparare commenti su tutte le notizie di Romagna Oggi. La sua supponenza e la sua arroganza sono patetiche!! Capisco da leader rampante cerca spazi e consensi: però che se li debba venire a cercare tutti i santi giorni e a tutte le ore proprio su queste pagine fa un po' pena, non crede?? Viene proprio su bene come politico! In quanto alla sua citazione latina perché non prova ad applicarla anche al suo nick. Io conosco un Vico che sarebbe il suo ideale "nomen omen": a Genova c'è l' "Antica Osteria di Vico Palla: specialità stoccafisso!!!!" Ad majora

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    @benpensante nel mondo ci sono 1.300.000.000 di musulmani; è del tutto evidente che, se come certa stampa autorizza a pensare, fosse una religione di terroristi non avremmo scampo... in Italia gli islamici sono più di un milione, e non mi sembra ci siano eventi terroristici loro imputabili.. (a parte un pazzo a Milano, ma come ho detto ne abbiamo anche tra i cattolici, nel nostro paese). Lei parla di movimenti terroristici di massa,non credo che Al Kayda possa essere considerato tale. Se se invece si riferisce ad organizzazioni come quelle palestinesi , parla di veri e propri eserciti di liberazione. Vorrei ricordarle l'esistenza, ad esempio in Irlanda dell' IRA una struttura analoga, caratterizzata da un forte connotato religioso, che in fatto di attentati ha detto la sua, anche in tempi recenti. Non dimentichiamo i gruppi terroristici ultra cristiani americani, responsabili delle stragi di Oklaoma City (il più grave atto terroristico prima dell11 settembre o dell'attentato di Atlanta.... Quanto a missionari (che hanno come compito di fare proselitismo) vorrei ricordare che furono accolti da sultani (c'era anche un certo Francesco tra loro) e lasciati predicare liberamente, già 500 anni fa. I cattolici di oggi sono così integralisti da non voler concedere agli islamici il diritto ad una moschea in Italia?

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    caro Pernacchio, probabilmente se qualcuno scrive commenti di pancia è sicuramente lei, visto che il suo nick è di sicura origine intestinale. Ora, se avesse evitato pistolotti inutili, tipo quelli su commentatori di professione,(ma lei che fa, il commentatore dilettante, vero?) o sulle pataccate degli altri (visto che difende la cristianità guardi le pataccate sue, il suo post mi ricorda travi e pagliuzze di evangeliche memorie) si sarebbe potuto ridurre il suo intervento a non bisogna spendere soldi per favorire l'integrazione. Non sarei comunque d'accordo con lei, ma l'articolo non parla di spese per il contribuente. Quindi il suo commento si riduce ad aria fritta....(e un po' puzzolente) in nomen omen ....

  • Avatar anonimo di Gim
    Gim

    ahahahaha.....poraccio!

  • Avatar anonimo di pernacchio
    pernacchio

    @ vico Scusi il disturbo caro commentatore di professione.... a me pare che lei ragioni sempre più di pancia (politica) che non di testa! Kam ha fatto un commento condivisibile ironizzando sul fatto che il Comune si precipita subito a organizzare incontri e approfondimenti al servizio della comunità islamica per favorire chissà quali dialoghi con i forlivesi, ai quali - ironizza Kam - perchè non dare la medesima opportunità?? Lei che evidentemente tanto cristiano non è evoca le ore di religione che - pare - le hanno già abbondantemente riempito le pal..! Io evito di ironizzare su certi argomenti ma - da forlivese - le chiedo perché mai lei e suoi amichetti di (ormai incerta) fede politica che governano il comune, non avete scrupoli a sputtanarvi i nostri soldi di contribuenti con queste (e altre) minchiate strumentali a favore dei musulmani (voti... voti...) dopo aver appena deciso di lasciare noi poveri forlivesi (di fede più o meno cristiana, ma di certo nati e cresciuti a Forlì;) senza le serate di visite guidate che ci raccontavano la nostra storia e le nostre radici, con la scusa che non avete più soldi!!! Lasci stare il Timor est e abbia lei piuttosto ogni tanto il timore di scrivere patacate e scelga di mettersi le dita da qualche altra parte invece che sulla tastiera....

  • Avatar anonimo di benpensante
    benpensante

    Sinceramente non si possono confondere episodi di alcuni con un movimento integralista di massa.Che ci debba essere condivisione ed integrazione si,ma che poi ci si perda in affermazioni demagogiche no,mi sembra fuori luogo.Non mi sembra di conoscere missionari al di fuori della Chiesa cattolica ,nè mi sembra che questi siano dediti a sistematici attentati o siano kamikaze che si facciano esplodere in piazze e mercati nè che mai dei sacerdoti o dei laici cattolici si siano gettati con aerei su grattacileli in terre mussulmane......ma forse sono poco informato o le mie informazioni hanno fonti diverse e piu' settoriali di quelle di qualche altro commentatore. .

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    ad esempio in Ruanda dove suore e preti si sono macchiati di stragi, salvo poi in alcuni casi nascondersi in Italia: https://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo463582.shtml o a Timor est o nelle molucche dove le forze cristiane e musulmane hanno provocato 5000 morti e 500.000 sfollati (foto peacereporter.net) o negli stati uniti dove integralisti cristiani uccidono i medici abortisti, o un sikh viene linciato dopo l'11 settembre perchè sembra un musulmano. o in Italia dove ci sono stati attentati nelle moschee (arrestato Sandalo ex terrorista, passato per le camicie verdi...)

  • Avatar anonimo di Gim
    Gim

    DOVE?????????

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    bè, non mi sembra che servano approfondimenti sulla religione cattolica agli italiani, dopo 16 anni (dall'asilo alle superiori) di ore di religione.... E, sulla tolleranza, non mi sembra che i cristiani e i cattolici abbiano dimostrato particolari doti, visto che anche loro in qualche parte del mondo continuano ad uccidere chi la pensa diversamente.

  • Avatar anonimo di kam
    kam

    A quando un approfondimento pubblico sul significato della quaresima cristiana o del Natale o della Pasqua accompagnato da un bel dibattito su cosa significa essere cristiani oggi soprattutto in quelle regioni del mondo dove questi vengono giornalmente sgozzati proprio dai mussulmani? Si, questo sarebbe troppo, però questa gente di fede islamica ospitata in terra di tradizione cristiana dovrebbe per lo meno manifestare uno spirito di tolleranza religiosa ripudiando il fondamentalismo e accettando il pluralismo religioso e non solo quando si recano presso i centri di ascolto Caritas per ottenere aiuto economico e cibo. La tolleranza è fatta da due sponde.

  • Avatar anonimo di P.Kc.
    P.Kc.

    .....l'orologio e il calendario lunare. Anche i cattolici avrebbero fra gli articoli di fede, la quaresima e digiuni vari, ma ormai sono ignorati.

  • Avatar anonimo di Loris
    Loris

    Digiunano con l'orologio.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -