Forlì, seconda fondazione? Pini replica a Dolcini: "Ha la coda di paglia"

Forlì, seconda fondazione? Pini replica a Dolcini: "Ha la coda di paglia"

Forlì, seconda fondazione? Pini replica a Dolcini: "Ha la coda di paglia"

FORLI' - "Sento puzza di coda di paglia. Bruciata". Non è sicuramente diplomatica la replica di Gianluca Pini (Lega Nord) al Presidente della Fondazione Cassa dei Risparmi, PierGiuseppe Dolcini, che in una nota aveva polemizzato con il deputato leghista circa l'opportunità di una seconda fondazione forlivese a sostegno del territorio. "Non so cosa gli abbiano riportato ma di certo l'intento non era polemico. La mia era una riflessione volta stimolare un dibattito in città".

 

"Se però la reazione di Dolcini si concretizza in maniera così tardiva e irritata allora è chiaro che a qualcuno da fastidio che si metta in discussione il monopolio degli aiuti al territorio che ora detiene la fondazione Carisp, con le casse piene dalla vendita voluta e forzata della prima azienda del forlivese, a discapito di fornitori, clienti e dipendenti, in genere dell'economia locale" ha proseguito Pini, che poi ha rincarato la dose: "La foglia di fico che Dolcini usa per dimostrare l'assenza di favoritismi tra amministrazioni di sinistra e quelle guidate dalla Lega e dal PDL è quantomeno goffa: elargire le briciole - affonda il deputato leghista - alle amministrazioni di Castrocaro e Dovadola con l'intento di ammorbidire gli amministratori e trovare dei testimoni a favore, su posizioni che interessano i grandi sponsor della fondazione, non è collaborare con il territorio, ma cercare di comprarselo con un pezzo di pane".

 

"L'ho detto e lo ripeto - prosegue Pini - la Fondazione Carisp, così com'è impostata e guidata, risulta uno strumento che serve a dirigere la politica, in barba agli stessi politici, da dietro le quinte". Infine il segretario della Lega Nord Romagna rilancia sulla effettiva trasparenza della fondazione "Mi domando se sia corretto, eticamente ed oltre, che la Fondazione elargisca contributi per studi e consulenze a vari enti territoriali e che poi gli incarichi vengano puntualmente affidati ad una società nella quale la stessa Fondazione è socia. Se questa è l'etica di Beppe Dolcini, capisco tante cose".

Commenti (7)

  • Avatar anonimo di Brenno
    Brenno

    ahaha ma sta sinistra è fotonica. non va mai bene niente ciò ..... dai state tranquilli che tanto vincerete ancora alle regionali, perderete voti come sta succedendo da qualche anno, ma vincerete ancora. godetevi gli ultimi anni di successi e rilassatevi un po'.

  • Avatar anonimo di pecoranera
    pecoranera

    @Davide1 Poi cosa dicono anche nei circoli ? che i finanziamenti (rubati da Berlusconi stesso alla notte dentro alle case popolari)servano ai Leghisti (razzisti , scusa Brenno avevo dimenticato!) per costruire dei campi di concentramento stile Auschwitz a Forlì?

  • Avatar anonimo di pecoranera
    pecoranera

    @Davide1 ahahahahahahahahahhahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahaha... Questa te l'hanno raccontata al circolo arci ?!Forse eri troppo impegnato nella maraffa e hai capito male !

  • Avatar anonimo di Tytus
    Tytus

    @ Davide1 Tanto tanto sarebbe un politico standard alla tua dichiarazione dipende come escono e vengono sparse le informazioni...

  • Avatar anonimo di Davide1
    Davide1

    Ma non era Pini che per le elezioni Comunali di Giugno andava in giro nei vari Comuni che se avesse vinco la Lega sarebbero stati garantiti finanziamenti direttamente dal Governo? Questo non è favoritismo? Pini è un politico della peggior specie, predica bene razzola male.

  • Avatar anonimo di Brenno
    Brenno

    I poverini.... non vanno toccati, che nessuno si azzardi a parlare del marcio che coprono da anni, altrimenti è sporco, razzista, xenofobo, barbaro e addirittura porta le calze ai bambini in ospedale! sacrilegiooooo

  • Avatar anonimo di pecoranera
    pecoranera

    Mi meraviglio che ci si meravigli ancora dei favoritismi da parte delle amministrazioni di sinistra in Romagna!!!!!!!chi non sa , dorme beato e raggirato. Chi sa è perchè ne trae in un qualche modo vantaggio.Chi osa aprir bocca ,su questa consuetudine ancor più vecchia di lui, a riguardo è uno sporco Leghista.Funziona così no?

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -