Forlì, sei volumi per ricordare i grandi forlivesi del Risorgimento

Forlì, sei volumi per ricordare i grandi forlivesi del Risorgimento

Forlì, sei volumi per ricordare i grandi forlivesi del Risorgimento

FORLI' - "Se abbiamo pensato ad una serie di 6 volumi sui forlivesi protagonisti del Risorgimento Italiano, è per ricordare quanto la nostra città ha dato alla causa unitaria, di cui quest'anno ricorre il 150°". Gabriele Zelli, curatore della collana di 6 libri pubblicata da Carta Canta, figura anche fra gli organizzatori delle numerose serate risorgimentali programmate nei prossimi giorni in città, per riportare in auge fatti e persone ingiustamente caduti nell'oblio.

 

A cominciare da lunedì 7 febbraio, alle 21, al Circolo Democratico Forlivese, in via Maroncelli 7, per la presentazione dei testi su Aurelio Saffi, Giorgina Janet Craufurd Saffi e Alessandro Fortis, con l'intervento dei rispettivi autori Enrico Bertoni, Flavia Bugani e Alberto Malfitano. Mercoledì 9 febbraio, alle 21, toccherà al Circolo della Scranna, in corso Garibaldi 80, ospitare l'illustrazione dei saggi su Antonio Fratti e Piero Maroncelli, scritti rispettivamente da Roberto Balzani e da Mirtide Gavelli. Nel corso della serata sarà presentato anche il sesto e ultimo libro della collana scritto da Flavia Bugani, Renato Cappelli, Umberto Pasqui e Mario Proli e dedicato cumulativamente ad Achille Cantoni, Giovita Lazzarini, Guglielmo Gajani e Tito Pasqui.

 

In calendario è già programmata un'altra presentazione pubblica a Forlì della collana risorgimentale di Carta Canta: martedì 8 febbraio, alle 20.45, nei locali della "Casa del Lavoratore" in via Cerchia, 98. Alla serata, dedicata alla repubblica Romana del 9 febbraio 1849, interverranno il sindaco di Forlì Roberto Balzani, il presidente della Cooperativa "Casa del Lavoratore" Amedeo Golinucci, il presidente dell'Associazione Mazziniana di Forlì Mario Proli e la consigliera comunale Sara Samorì.

 

"Dai tragici avvenimenti che il 17 marzo 1861 portarono alla dichiarazione del Regno d'Italia - dichiara il direttore editoriale di CartaCanta Chiara Partisani - sono trascorsi 150 anni. La collana che la nostra azienda ha inteso dedicare all'Unità d'Italia e ai suoi protagonisti, si prefigge lo scopo di riscoprire quel periodo storico e i valori che stanno alla base dell'unità stessa". Ogni volume è costituito da una parte cronologica, storica e biografica, alla quale fa seguito una lettura critica del personaggio e della sua vicenda esistenziale. Da recenti sondaggi, a Forlì e in Italia è ancora soddisfacente il numero di coloro che conoscono o presumono di sapere il significato del termine Risorgimento. Come spiega l'enciclopedia multimediale "Wikipedia", è "il periodo della storia d'Italia in cui la Penisola venne unificata politicamente. L'espressione tende a fornire un'interpretazione in positivo come rinascita di un'unità nazionale per lungo tempo perduta".

 

"Si contano invece sulle dita di una mano - dichiara Gabriele Zelli, che ha curato anche le prefazioni dei 6 volumi di CartaCanta - i concittadini a conoscenza dei forlivesi protagonisti del periodo. I loro nomi rimangono giusto impressi nelle targhe di qualche via più o meno trafficata del nostro centro storico. per questo crediamo si debba fare tutto il possibile per riportarli in auge". "E' nostra intenzione - interviene la responsabile della comunicazione di CartaCanta Barbara Boattini - diffondere la collana in tutti gli istituti scolastici, proprio per ridare smalto a questo pezzo fondamentale della nostra storia, approfittando dei 150 anni dell'Unità d'Italia". Per la cronaca, il primo beneficiario della collana "Protagonisti dell'Unità d'Italia" di Carta Canta è stato lo stesso Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napoletano: il Capo dello Stato ha ricevuto i 6 volumi il 7 gennaio scorso, in occasione della sua visita ufficiale a Forlì.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Piero Ghetti

Commenti (4)

  • Avatar anonimo di oOoOoOoOo
    oOoOoOoOo

    @alessadratr la possono parcheggiare come vogliono, ma in modo tale che non sia in mezzo!!!!... forse non passi mai di lì... poi quando se le trovano rigate non si devono lamentare, visto che sono tutte fuori dalle righe di parcheggio, in divieto di sosta e a una distanza < 5 m dagli incroci !!!

  • Avatar anonimo di alessandrat
    alessandrat

    info per oOoOoOoOoOoOoOooOoOoooOOOoo scusa ma il parcheggio dev essere a lisca di pesce? grazie

  • Avatar anonimo di oOoOoOoOo
    oOoOoOoOo

    riferito al commento di ReArtù, chi va al circolo di via piero maroncelli è pregato di parcheggiare le macchine in un modo decente!!

  • Avatar anonimo di ReArtù
    ReArtù

    PER SAPERNE DI PIU' LUNEDI' SERA ORE 20,30 AL CIRCOLO DEMOCRATICO FORLIVESE VIA P. MARONCELLI 7 FORLI' --------------------------- INGRESSO APERTO A TUTTI ----------------------------------

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -