Forlì: semina il panico sulle strade, era ebbro

Forlì: semina il panico sulle strade, era ebbro

Forlì: semina il panico sulle strade, era ebbro

FORLI' - Ha seminato il panico tra gli automobilisti procedendo pericolosamente a zig zag. Intercettato da una pattuglia della Polizia Municipale, è risultato positivo al test dell'etilometro con un tasso di alcol nel sangue pari a 1,56 grammi per litro. Protagonista in negativo dell'episodio, verificatosi venerdì scorso, un ravennate di 44 anni. Il conducente è stato denunciato per guida in stato d'ebbrezza oltre ad aver subito il sequestro della vettura.

 

Il 44enne, malgrado avesse bevuto qualche bicchiere di troppo, si era messo al volante della sua Audi A6. Erano circa le 18 quando sono pervenute le segnalazioni di una vettura che circolava pericolosamente lungo la via Emilia nel tratto compreso tra Forlimpopoli e Forlì. La vettura è stata intercettata in via Ravegnana dopo il cavalcavia del casello autostradale in direzione Ravenna. Il test dell'etilometro ha accertato il suo stato d'ebbrezza.

 

Al ravennate, che rischia una pena da 1500 a 6000 euro e l'arresto da tre mesi a un anno, è stata ritirata la patente di guida che verrà sospesa da 1 a 2 anni e subirà la decurtazione di 10 punti. L'automobile è stata sequestrata e verrà confiscata. Oltre al 44enne gli agenti hanno denunciato un altro automobilista per guida in stato d'ebbrezza.

 

GUIDA SENZA PATENTE - Sempre venerdì scorso, in Viale Italia una pattuglia in servizio per controlli stradali, ha intimato l'alt ad un'auto che circolava verso porta Schiavonia. Il conducente invece di fermarsi si è immesso nell'area di un distributore per fare inversione di marcia verso Piazzale S. Chiara. La pattuglia si è posta immediatamente all'inseguimento, fermando il veicolo dopo poche centinaia di metri. Il conducente, un brindisino di 31 anni, ha affermato he non aveva la patente in quanto aveva esaurito tutti i punti. Gli accertamenti hanno però permesso di appurare che la patente non l'aveva mai conseguita (reato punito con ammenda da 2257 a 9032 euro). Inoltre il veicolo era privo di copertura assicurativa (sanzione da 779 euro) e non sottoposto a revisione sanzione (multa da 155 euro). Il veicolo è stato sequestrato.

 

IN SOSTA CON IL CONTRASSEGNO DI UN DEFUNTO - Mercoledì scorso, invece, in Piazzale Montegrappa, è stato individuato un veicolo che occupava il parcheggio riservato ai disabili esponendo un contrassegno che è risultato intestato ad una persona deceduta nel 2005. Il veicolo è stato rimosso e il proprietario sanzionato per sosta vietata (78 euro) e uso improprio dell'autorizzazione (78 euro).

 

I CONTROLLI DELLA SETTIMANA - Nella settimana in questione sono stati controllati 105 conducenti. Sono 6 le contravvenzioni elevate per uso improprio del cellulare, 23 per sosta in attraversamenti pedonali, piste ciclabili, marciapiedi e zone bus e 11 per soste in spazi riservati ad invalidi da parte di veicoli non provvisti di pass. Otto automobilisti sono stati sanzionati per la mancata revisione del veicolo alla scadenza, uno per guida con assicurazione scaduta.

 

Gli agenti, a seguito delle infrazioni, hanno ritirato nove carte di circolazione ed una patente di guida. Due autoveicoli sono stati sottoposti a fermo o sequestro a seguito di sanzioni amministrative: stessa sorte per un ciclomotore. Sono due gli stranieri irregolari sottoposti a identificazione per eventuale espulsione. Tre, invece, le denunce per abusi edilizi ed ambientali. Nella settimana in questione sono stati rilevati nove incidenti, sei dei quali con feriti.  

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -