Forlì, servizio scarso e senza informazioni: l'odissea della navetta del giovedì

Forlì, servizio scarso e senza informazioni: l'odissea della navetta del giovedì

Ore 8.30: esco dall'autofficina, dopo aver fatto tornare a più miti consigli l'auto che aveva deciso di "farsi scoppiare" la testa qualche giorno fa. Ho un'ora e mezzo di tempo prima dell'inizio delle  commissioni  e mi dirigo verso il Comune per lavorare un po' prima dell'inizio della seduta.  Quando mi avvicino al centro, ecco comparire un cartello di blocco del traffico. Ah già, oggi è giovedì, avevo dimenticato...


Visto che ho tempo e che piove a dirotto, vedo di sperimentare il servizio navetta, invece di andare come al solito a piedi. "Sui giornali si legge che nessuno ne usufruisce, chissà per quale ragione...", mi chiedo. Ben presto comincerò a capire perché. Su viale Salinatore, infatti, nemmeno l'ombra, non solo di un cartello indicante che da qualche parte c'è una navetta gratis per il centro, ma nemmeno di un cartello indicante il nuovo parcheggio. La follia continua una volta raggiunto il parcheggio: non un cartello, nemmeno di cartone, indicante che i cittadini possono usufruire del servizio, molto utile, di navetta gratuita.


Non solo: non c'è nemmeno uno straccio di indicazione su dove si debba andare per prendere questo benedetto autobus. Con un diavolo per capello esco dal parcheggio, e mi dirigo in auto verso piazza Guido da Montefeltro, che dovrebbe essere raggiungibile; però, arrivata all'incrocio con via Andrelini, c'è un bel cartello posizionato esattamente sullo spigolo dell'edificio in angolo con via  Romanello da Forlì, indicante che da lì non si passa per il blocco del traffico.


Peccato che non si capisca dov'è il blocco, su via Romanello o su via Andrelini... ? Ma tant'è... imbocco via Andrelini, arrivo in fondo e, miracolo, vedo una navetta... la inseguo, così almeno vedrò dove si ferma... Incredibile, si ferma sul ciglio della carreggiata di viale Salinatore, non entra nel parcheggio. Ma non doveva essere un parcheggio scambiatore? I parcheggi scambiatori, se non hanno le navette che arrivano al loro interno, che parcheggi scambiatori sono?


A quel punto, non potendo parcheggiare sulla strada, vado alla ricerca di un posto. Nel frattempo cerco di vedere se sull'altro lato c'è un'altra fermata, che magari mi è sfuggita. Perdo ulteriore tempo, vado nel parcheggio. A questo punto voglio andare fino in fondo, costi quel che costi: lascio l'auto, ovviamente l'ombrello è rotto, e, infradiciandomi, salgo la scala che mi porta al piano stradale. Quando arrivo, la navetta non c'è più, e sotto la pioggia battente attraverso la strada e vado alla fermata provvisoria dell'autobus, che è stata posizionata ben nascosta in linea con i cassonetti

dell'immondizia, tanto per aumentare il richiamo per i poveri forlivesi e per i cittadini di qualsiasi città che si trovino nella sventurata necessità di raggiungere il centro di Forlì.


Sotto un diluvio degno di Noè comincio a leggere il papiro per vedere quali corse ci sono ancora: risulta essercene una alle 9:15, l'ultima, perché il servizio dura solo dalle 8:45 alle 9:15, poi viene sospeso. E chi viene dopo? Si arrangia... Non solo, la lettura del papiro è ostica perché, essendo comprensivo di tutto il servizio, non si chiarisce a quali fermate si riferiscano gli orari. Alle 9:15 l'autobus partirà da viale Salinatore o solo dalla stazione ferroviaria? Chi può dirlo?


Alle 9:05 devo decidere: o aspettare sperando di aver capito, e intanto bagnarmi come un pulcino, confidando che poi passi, altrimenti dovrò fare le corse sotto l'acqua, e partire subito. Aspetto fiduciosa (non so bene in che, non certo nella chiarezza di chi ha progettato questo servizio e la comunicazione delle istruzioni). Il mezzo arriva, meno male! Sono sola. Per forza. Al ritorno avrò

miglior fortuna, spero.


Ma io mi domando e dico. La lista Civica DestinAzione Forlì è assolutamente favorevole ai parcheggi scambiatori perché sono l'unica soluzione per ridurre il traffico veicolare in ambito urbano, l'inquinamento, e per poter riconsegnare la città ai pedoni; ma non può essere che si istituisca un servizio utile come questo, e poi lo si renda zoppo e bersaglio delle bordate di tutti (anche di quelli che dovrebbero essere a favore), solo perché nessuno si prende la briga di pensare come penserebbe uno che ha bisogno di usare il servizio, e ha bisogno di trovarlo subito, senza dover girare un'ora in auto, mettendosi all'inseguimento del mezzo pubblico.


Non è detto che uno possa pianificare tutto prima: acquistare il giornale che tenta di spiegare il funzionamento, ritagliare il suddetto articolo, oppure cercare le indicazioni sul sito del Comune, stampare la pagina (mica tutti usano il computer), e portarsela appresso. Chi viene da fuori, poi? Ancora peggio. È inconcepibile che la navetta non scenda al parcheggio, e che non sia segnalato dove si debba andare per prendere la suddetta navetta. Chi arriva a Forlì, prima non trova il parcheggio, poi non trova la navetta (dovrebbero esserci evidenti cartelli colorati, in grado di

attirare l'attenzione), poi, se sbagli l'ora e hai l'ardire di pensare di aver bisogno di entrare dopo le 9:15, ti arrangi e ci vai a piedi, o devi andare comunque a Canicattì, sempre a piedi, per prendere

l'autobus. Se non sei abituato a servirti degli autobus forlivesi, perdi tempo per cercare l'altra fermata (quella ordinaria), rischiando di perdere la corsa. Se poi hai la sventura anche di avere l'ombrello rotto, allora ti ridurrai come un cane bagnato come mi sono ridotta io. Spero che da qui al prossimo giovedì un'anima pia metta dei cartelli che favoriscano la buona riuscita dell'iniziativa.

 

Raffaella Pirini

consigliere comunale a 5 stelle

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

lista civica destinazione forli

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -