Forlì settima in Italia per numero di piste ciclabili

Forlì settima in Italia per numero di piste ciclabili

Forlì settima in Italia per numero di piste ciclabili

FORLI' - Forlì è settima in Italia per numero di piste ciclabili. A renderlo noto sono i dati pubblicati da Legambiente, che ha messo la città romagnola al settimo posto in Italia per metri di piste ciclabili per abitante (22,65). "E' la dimostrazione - dice il vicesindaco Giancarlo Biserna - di come Forlì sia costantemente ben impegnata in tema di ambiente e di mobilità sostenibile. E tra l'altro all'estensione delle piste ciclabili è corrisposto l'aumento degli spostamenti urbani".

 

"L' indagine di Legambiente - sostiene il vicesindaco - dice che in Italia le piste sono triplicate in questi ultimi dieci anni  passando da 1000 a 3227 chilometri, ma che la percentuale media negli spostamenti effettivi è rimasta identica a dieci anni fa, era 3,8% nel 2000, ed è il 3.8% adesso. Ebbene gli indicatori PGTU per la nostra città dimostrano che la ripartizione modale in centro storico da alla bicicletta un 30.5% (fuori dal centro storico 10.5%), testimoniando un buon rapporto tra il cittadino che utilizza la bici e la realizzazione dei percorsi,  che raggiungono oggi gli 82,58 Km".

 

"Ovviamente la percentuale che ci riguarda non può essere valutata solo in termini di progressione in quanto l' uso della bici è vocazione naturale da sempre dei nostri concittadini; però i dati in sé sono significativi. Peraltro, in forza anche di questa vocazione la nostra città ha già presentato un Piano Generale delle piste ciclabili  realizzate e realizzabili, ovviamente nell' ambito delle compatibilità economiche purtroppo in continua e rilevante discesa" conclude BIserna

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di matteol
    matteol

    Le piste ciclabili ci sono su tutto viale Bologna, su viale Roma, via Ravegnana, viale Salinatore, sul perimetro di Piazzale della Vittoria, su viale dell'Appennino, via del Partigiano e su molte altre strade. Quella di C.so della Repubblica io la chiamerei "corsia" perchè non è separata dal resto della strada. Non so se siano 82 km o meno ma non si può dire che non ci siano. Il problema è che tantissimi non le usano, in primis molti anziani e praticamente tutti i ciclisti con la bici da corsa. Servirebbe un po' di educazione stradale anche per loro.

  • Avatar anonimo di Sandro
    Sandro

    I dati emessi da Lega Ambiente non sono suffragati da dati oggettivi, ma solamente presi da cartografie non rispondenti ai dati realistici. Potenzialmente la città di Forlì ha la possibilità di poter essere enumerata come 7° città in Italia e andare anche oltre,ma sicuramente bisogna prendere consapevolezza di cosa siano realisticamente le piste ciclabili. Città come Reggio Emilia, Bolzano , Mestre, Padova e altre ,conoscono cosa sono le piste ciclabili, perché le hanno realizzate nelle loro città . Però sicuramente Forlì sta prendendo coscienza e consapevolezza; tantissima gente con forza le vuole,con le caratteristiche proprie che diano i canoni di sicurezza, di razionalità ,e sicuramente di una maggiore educazione al loro utilizzo. Voglio essere ottimista verso l'amministrazione comunale e provinciale ,che abbiano preso coscienza che la strada imboccata sia questa Non occorrono grandi investimenti ma sicuramente bisogna fortemente volerle e crederci.

  • Avatar anonimo di corso.rossi
    corso.rossi

    Sinceramente non mi sono mai accorto che a Forli ci siano 82 km. di piste ciclabili,pur girando spesso in bicicletta,qualcuno,come per l'inceneritore,deve aver dato dei dati non corretti.A meno che le piste ciclabili non siano quella di Corso della Repubblica o il centro storico tutto...le piste ciclabili sono qualcosa di diverso che dovrebbe uscire dal centro storico ed andare nelle periferie ed anche oltre.Questo a Forli non esiste.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -