Forlì, Simona Galassi inaugura il Salone dello Sport

Forlì, Simona Galassi inaugura il Salone dello Sport

Non poteva esserci inaugurazione migliore, per “Sport, Tempo Libero e Modellismo” quando venerdì pomeriggio la forlivese Simona Galassi, campionessa mondiale WSB dei Pesi mosca, ha tagliato il classico nastro. Il Salone dello sport alla Fiera di Forlì (orario 10-20 – ingresso Euro 5,00) comprende quasi tutti gli sport, individuali e di squadra, anche i meno conosciuti e i più antichi, come il tiro con la balestra o la scherma medievale. Un appuntamento da non perdere.

C’è chi prova a colpire la palla con la mazza da baseball, chi prova mosse di karaté, oppure si esercita con il frisbee, o prova a tirare in porta il dischetto dell’Hockey, per non parlare del fascino esercitato dalla rete del volley. Interessante anche la grotta creata dal gruppo di speleologia, che in qualche maniera permette di capire cosa si prova durante le escursioni

Assai ammirati sin da venerdì mattina (dagli studenti con più anni, dei quali parecchi li hanno applauditi) sono i ragazzini dell’Edera Atletica che si esibiscono in volteggi e figure della ginnastica artistica. A “Sport, Tempo Libero e Modellismo” si vedranno anche i Pulcini del Forlì Calcio e i ragazzini del volley. Nei pomeriggi di sabato e domenica, nell’area esterna, si potrà veder planare i paracadutisti.

I visitatori potranno non solo ammirare molte esibizioni (addirittura è stato eretto un ring), ma addirittura provare tanti sport (minimoto, go kart, ping pong, tiro a segno simulato, ecc).

Oppure ammirare sport antichi, come il tiro con la balestra o la scherma medievale.

I padiglioni fieristici sono quasi tutti “occupati” da Associazioni sportive, fra cui l’Edera che festeggia 60 anni, e sono quasi tutte: dal CONI all’Endas, dalla Libertas alla Uisp dall’Udace al CSI alla Forti e Liberi, oltre a federazioni, quali Federazione pesca sportiva e Federazione gioco calcio. Non mancano team di auto da rally come l’Errani team e la squadra di Sadurano,

A proposito di mezzi sportivi, sono esposte alcune bici da corsa fra cui una Legnano anni 50 e quella da pista usata da Sante Lombardi negli anni 50/60.

Si potranno ammirare anche le due medaglie d’oro che Vincenzo Maenza vinse alle Olimpiadi di Los Angeles (1984) e di Seoul (1988) per la lotta greco romana.

Nella parte espositiva si trovano attrezzature ed abbigliamento

Per quanto riguarda il primo Salone del Modellismo vanno segnalate alcune “chicche” impedibili. Ad esempio le macchine agricole di notevole dimensione, fra cui una mietitrebbia di oltre un metro, poi ci sono modellini di camion telecomandati con la ricostruzione di un magazzino durante il carico. Ben realizzato un carro armato Leopard. Interessante un modello di Ferrari da corsa per ragazzi, che raggiunge i 90 km/h. Fra i modelli statici, un’auto F 1 costruita con i legnetti per spiedini.

Da segnarsi in agenda: domenica 6 aprile alle ore 16, alla kermesse sportiva, verranno presentate le squadre di serie A e B di baseball/softball (che hanno iniziato il Campionato sabato 5).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -