Forlì, sottoscritto il protocollo d'intesa regionale "Mi muovo in bici"

Forlì, sottoscritto il protocollo d'intesa regionale "Mi muovo in bici"

FORLI' - "Oggi 29 gennaio in Regione ho sottoscritto per il nostro Comune il Protocollo di intesa al progetto di "bike sharing & ride" regionale "Mi muovo in bici". E' iniziativa molto importante e concreta che va nella direzione di migliorare la qualità dell' aria e della vita, riducendo traffico e inquinamento dovuti all'uso dell'auto. Si tratta del riposizionamento della mobilità ciclabile nel sistema urbano su dimensione regionale, per cui tutte le esperienze cittadine di questi ultimi anni, vengono messe in una rete omogenea, diffusa e monitorata a livello centrale".

 

Lo ha dichiarato il vicesindaco di Forlì, Giancarlo Biserna, in merito alla firma in Regione del protocollo d'intesa sul progetto di bike sharing "MI muovo in bici".


"Si realizzerà in pratica - continua Biserna - l' intermodalità tra treno, bus e bici per cui con una unica tessera ed una unica tariffazione (all'inizio per promozione vi sarà una certa gratuità) si potrà viaggiare in modo integrato a livello regionale e semplificato anche per quanto riguarda la bigliettazione (in pratica prendo bus a Forlì  fino a stazione e poi a Bologna ho a disposizione una bici allocata in totem con piattaforma, che riconsegnerò a quella o ad altra postazione). Possiamo contare su fondi della Regione per circa 150.000 euro sulla base di una tabella di suddivisione con le città aderenti e su un certo numero di bicicletta di partenza forniteci dalla Regione tra le 40 e le 50 unità. Vi saranno alcune postazioni fisse con appunto totem e rastrelliere da installare in  stazione, centro e poi si potrà valutare la zona industriale; si potrà anche disporre di un quadro  in tempo reale delle collocazioni nelle altre città emiliano romagnole aderenti".


"Altro aspetto importante che si realizza - continua Biserna - è anche una attrattiva verso una nuova utenza all'uso della bici; l' utenza complessiva  comunque in Emilia Romagna è già alta come dimostra un 10% contro un 5% nazionale. Peraltro Forlì presenta un utilizzo molto più elevato - tra il 20% e il 30% - per cui la sensibilità  verso tale mezzo è notevole. Il Progetto concretamente verrà realizzato prima dell'estate per essere a regime prima della fine dell'anno".


"Ci teniamo molto a questa iniziativa - conclude Biserna - che rientra nel nostro piano più generale di contenimento del traffico e miglioramenti della mobilità con l' impegno di vivacizzare sempre più l' intero territorio a partire dal centro storico. A tale proposito ricordiamo quanto già realizzato in termini di piste ciclabili  e quanto realizzeremo sulla base di un piano complessivo chiamato "Forlì, città delle biciclette", che porterà al raddoppio delle piste e che presenteremo a breve ufficialmente. Anche il progetto,già partito, "percorsi scolastici sicuri" è un ulteriore tassello che favorisce piste ciclo pedonali in zone in camminamenti verso edifici scolastici".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -