Forlì, spacciava eroina in centro. Arrestato 33enne di Castrocaro Terme

Forlì, spacciava eroina in centro. Arrestato 33enne di Castrocaro Terme

Forlì, spacciava eroina in centro. Arrestato 33enne di Castrocaro Terme

FORLI' - Un 33enne di Castrocaro Terme, D.C., già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato martedì scorso dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Forlì, comandato dal Tenente Cristiano Marella, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L'arresto è scaturito da una ‘soffiata' che indicava un giovane che abitudinariamente in Piazza Saffi approvvigionava eroina ad alcuni tossicodipendenti forlivesi.

 

Martedì pomeriggio è stato sorpreso dai militari con atteggiamento sospetto ed eccessivamente "guardingo". Dopo averlo riconosciuto in quanto "orbitante" negli ambienti legati al consumo e allo spaccio di droga, i carabinieri in borghese hanno deciso di fermarlo per un controllo di "routine". In un primo tempo il 33enne ha riferito di non avere indosso nulla di compromettente, tuttavia è stato portando al comando di corso Mazzini palesando un evidente nervosismo decisamente "singolare".

 

In caserma è stato perquisito accuratamente, senza trovare nulla di grave. A perquisizione quasi conclusa, I Carabinieri hanno controllato le scarpe da ginnastica che aveva addosso. Sotto la soletta è stato trovato un involucro di cellophane contenente alcuni "sassolini" di eroina per 5 grammi.  

 

Nella sua abitazione di Castrocaro è stato trovato l'occorrente per il confezionamento delle dosi: coltelli con lama intrisa di stupefacente, forbicine e contenitori "maleodoranti" di eroina, vari ritagli ricavati da una busta di cellophane e chiaramente destinati alla confezione di singole dosi. Il 33enne si è difeso spiegando di essere soltanto un "assuntore".

 

Tuttavia il materiale trovato in casa, aggiunto al suo stato di disoccupazione e la mancata dimostrazione di lecite "entrate" per poter acquistare un quantitativo di eroina così rilevante in un'unica soluzione hanno configurato gli estremi per l'arresto in flagranza avallato dal pubblico ministero Filippo Santangelo su disposizione del gip Giovanni Trerè.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di lorenz
    lorenz

    Impossibile, deve essere certamente una balla... In centro il degrado non esiste, si vive bene e al di là delle solite esagerazioni dei fascisti-leghisti si può certamente affermare che il centro storico sia il fiore della città e un avanguardia per la Romagna... Si spaccia eroina in piazza per di più a metà pomeriggio??? Ma dove siamo finiti???????????????

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -