Forlì, strappato alla morte dopo una dose di droga. Finisce nei guai per soldi falsi

Forlì, strappato alla morte dopo una dose di droga. Finisce nei guai per soldi falsi

Forlì, strappato alla morte dopo una dose di droga. Finisce nei guai per soldi falsi

FORLI' - Ha assunto stupefacenti ed ha perso conoscenza. Un cinquantacinquenne di origini sarde deve ringraziare i sanitari del ‘118' se l'hanno strappato alla morte. L'episodio si è consumato giovedì a Forlì in corso Diaz, a pochi passi dal centro. Tutto ha avuto inizio quando al ‘113' è arrivata la segnalazione di due tossicodipendenti che stavano assumendo stupefacenti all'interno di un palazzo. Immediatamente sul posto si è portata una Volante della Questura.

 

Qui hanno trovato un uomo privo di conoscenza. Immediatamente è stato richiesto l'intervento dei sanitari del ‘118'. L'uomo è stato rianimato e tratto in salvo. Tuttavia è stato denunciato per esser stato trovato con soldi falsi e arnesi atti allo scasso. Poco dopo la pattuglia ha rintracciato l'altro individuo che si trovava col 55enne. Si tratta di un 44enne che è stato denunciato per spaccio di droga, omissione di soccorso e lesioni colpose con conseguenza di altro delitto.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Emanuela_
    Emanuela_

    In fondo, anche, se in possesso soldi falsi e arnesi atti allo scasso, per questo giustamente denunciato; un uomo in fin di vita, poichè privo di conoscenza, ha il diritto di essere soccorso. Ottima cosa ha fatto, dimostrando sensibilità e senso civico, colui che lo ha segnalato al 113 così la Polizia ha potuto richiedere l'intervento del 118.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -