Forlì: studenti slovacchi in visita in Romagna

Forlì: studenti slovacchi in visita in Romagna

Nell'immagine, il gruppo del Liceo Italo-slovacco di Bratislava nella sala del Consiglio provinciale

FORLI' - Il console onorario della repubblica di Slovacchia in Emilia-Romagna è un forlivese: Alvaro Ravaglioli. Da circa 15 anni il professionista romagnolo si sta dedicando ad una specie di missione, quella di sviluppare e consolidare i rapporti fra le due realtà della nuova Europa. Tale sua benemerita attività non è sfuggita ai Ministeri degli Esteri d'Italia e di Slovacchia e gli è valso il riconoscimento ufficiale del suo ufficio in corso Diaz, a Forlì, quale sede del Consolato onorario in Emilia-Romagna.

 

Oltre a quelle economiche, Ravaglioli tiene in particolar modo ad intensificare le relazioni di carattere culturale e, ogni anno, promuove la visita di studio  e lo scambio di esperienze fra studenti.

In questi giorni è stata ospite della Romagna una classe quarta del Liceo Italo-Slovacco di Bratislava. Accompagnati dal preside, prof. Pavel Sadlon e da tre docenti, una trentina di studenti, in maggioranza ragazze, hanno potuto toccare con mano la nostra realtà economica, culturale, artistica, istituzionale e soprattutto scolastica, con un occhio di riguardo al Polo universitario forlivese.

 

Nella giornata della loro visita alla Facoltà di Scienze Politiche di Forlì, gli ospiti slovacchi (che si esprimono tutti in un invidiabile italiano, in quanto il loro corso di studi si svolge nella nostra lingua), sono stati ricevuti nella sala del Consiglio provinciale dal Presidente della Provincia, Massimo Bulbi, che si è intrattenuto cordialmente con loro, sottolineando l'impegno che la Provincia e gli enti locali del nostro territorio sostengono nella promozione di sempre più cordiali e fattivi rapporti di amicizia e collaborazione fra le due realtà istituzionali ed economiche e, soprattutto, fra i due popoli.

 


 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -