Forlì, tagli al bilancio comunale del 20%. L'assessore: "Priorità alle scuole"

Forlì, tagli al bilancio comunale del 20%. L'assessore: "Priorità alle scuole"

L'assessore al bilancio Emanuela Briccolani

FORLI' - Tempi di vacche magre per il Comune di Forlì. L'assessore al bilancio Emanuela Briccolani ha annunciato senza mezzi termini alla commissione consiliare che verranno operati nei prossimi mesi tagli agli investimenti del 20%. Una riduzione di risorse che toccherà tutti i settori e che farà slittare in avanti l'avvio di alcuni cantieri. Tra tutti spicca quello per la riqualificazione di Viale della Libertà, spostato al 2012 a causa dell'indisponibilità di fondi per l'anno in corso.

 

Passa all'anno prossimo anche la realizzazione dell'ampliamento della scuola di Villafranca, a causa del fallito tentativo di alienazione dei beni pubblici che sarebbero serviti per finanziare quei lavori. L'assessore Briccolani ha spiegato che le riduzioni sulla spesa corrente sarà del 20%, questo per effetto della manovra estiva del governo che impone agli enti locali misure ancora più stringenti e riduttive.

 

Per il 2011, rispetto al 2010, è previsto un taglio di 4 milioni di euro, a cui si aggiungono altri 6,1 milioni per il 2012, se i termini della manovra finanziaria dovessero rimanere questi. Tuttavia l'assessore ha spiegato in commissione che nel 2012 le priorità saranno le scuole di Villafranca e Carpinello (per quella di Roncadello è in atto la gara).

 

Scuole in cima all'agenda anche per l'anno in corso, a cominciare dalla bonifica dall'amianto alle scuole "Mercuriale" e "Le Margherite", a cui si aggiungono i lavori alla "Diego Fabbri" saliti da 300mila euro a 900mila.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di piadina
    piadina

    com'è possibile che dei lavori da 300 mila lievitino a 900...ma chi c'è ad assegnare gli appalti ai lavori pubblici paperino?? è il caso che a fare questo tipo di mestiere ci siano persone competenti capaci di dare una valutazione concreta su cosa c'è da fare e su dove operare! non si può affidare un lavoro al migliore offerente senza averne un'idea! o ci mettiamo qualcuno che è interessato al suo mestiere oppure a casa! è ovvio che il valore iniziale dell'opera è troppo basso, come possiamo credere che nel corso dei lavori siano saltati fuori problemi per 600 mila euro!!! è una cosa che mi fa imbestialire!!!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -