Forlì, teatro: "Giocagiocattolo" al Piccolo

Forlì, teatro: "Giocagiocattolo" al Piccolo

FORLI' - Dopo la pausa delle festività natalizie, è pronta a ripartire la rassegna A Teatro con mamma e papà del Piccolo di Forlì. Domenica 17 gennaio alle ore 16 la compagnia Teatro del Buratto presenterà Giocagiocattolo, scritto da Beatrice Masini e diretto da Jolanda Cappi e Giusy Colucci.

 

C'era una volta... No, sbagliato. C'è adesso. Qui! Non è una fiaba. È una storia. C'è un bambino.

E ci sono i suoi giocattoli. Il bambino non sa cosa fanno quando lui non c'è. Secondo lui giocano. Non li ha mai visti, ma è quasi sicuro che sia così.

I protagonisti dello spettacolo sono i giocattoli: il pagliaccio, l'orsacchiotto, una bambola arrivata per sbaglio e pochissimo usata e l'amico immaginario. Loro, i giocattoli, sono sempre pronti a soddisfare ogni desiderio del bambino, ma quando lui non c'è, loro giocano davvero, scherzano, sognano. Loro lo conoscono bene, lo vedono crescere, soffrire, ridere, piangere, conoscono i suoi segreti, le sue paure, i suoi desideri. E poi un giorno il bambino confida al suo amico immaginario la sua paura per l'arrivo di una sorellina, paura che poi la mamma e il papà non gli vogliano più bene. Per fargli passare lo spavento, per distrarlo, per farlo sentire importante, mamma e papà gli regalano un giocattolo nuovo. Adesso sono i giocattoli ad avere paura di finire dimenticati in una soffitta, in un vecchio scatolone e poi la discarica!

Comunque vada, lui sarà sempre il loro bambino. E loro i suoi giocattoli. Un bambino ha sempre voglia di giocare. E finchè c'è un bambino che gioca, c'è un giocattolo felice. Le divertenti musiche scelte e composte da Mauro Casappa ci conducono nella dimensione del meraviglioso mondo dei giocattoli, dove riscopriamo alcuni aspetti dell'incanto infantile. Il linguaggio dello spettacolo prosegue una linea di ricerca del Teatro del Buratto, nel segno della contaminazione tra le varie tecniche: l'immagine fantastica animata nello spazio nero, l'azione e la parola che narrano la storia. La magia del teatro su nero ci porterà a credere che anche i giocattoli hanno un piccolo cuore e una loro storia.

 

Biglietti: da 4 a 6 euro. Prenotazioni telefoniche tutti i giorni feriali dalle ore 9 alle ore 12 al numero 0543/64300. Il giorno di spettacolo la biglietteria aprirà alle ore 15.

Info: 0543/64300 e www.accademiaperduta.it

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -