Forlì, tensioni in Comune. Rifondazione: ''No a Bertaccini in giunta''

Forlì, tensioni in Comune. Rifondazione: ''No a Bertaccini in giunta''

FORLI’ - Nuove tensioni nel centrosinistra forlivese. A provocarle è l’assessore comunale di Rifondazione, Palmiro Capacci, contrariato dalle voci di un ingresso nella giunta del sindaco Nadia Masini di un assessore di “Nuova Romagna”, il movimento guidato da Piergiuseppe Bertaccini (noto anche come ‘Sgabanaza’). "La sua presenza in giunta è incompatibile con la mia", afferma Capacci. Bertaccini alle comunali del 2004 si candidò a sindaco come alternativa a Nadia Masini.


“Abbiamo una amministrazione e una giunta – spiega a chiare lettere Capacci - che è frutto di un programma fatto nel 2004. Se consiglieri che avevano presentato un programma alternativo volessero aderire alla maggioranza, dovrebbero abbandonare il loro programma e sposare in pieno il nuovo”.


Dunque per Capacci “Non ci sono le condizioni per formare una giunta diversa da quella attuale”. Del resto risale a circa un mese fa la redistribuzione delle deleghe all’interno dell’esecutivo comunale dopo le dimissioni dell’assessore verde Sandra Morelli e l’uscita dalla maggioranza del partito ambientalista.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -