Forlì, tornano in azione i clonatori di bancomat. Fermati due bulgari in centro

Forlì, tornano in azione i clonatori di bancomat. Fermati due bulgari in centro

Forlì, tornano in azione i clonatori di bancomat. Fermati due bulgari in centro

FORLI' - Ancora clonatori di carte di credito in azione a Forlì. Gli uomini della Squadra Mobile, diretti dal dirigente Claudio Cagnini, hanno fermato due giovani stranieri di origine bulgara che stavano cercando di dileguarsi dopo esser stati sorpresi da alcuni dipendenti della Banca di Forlì di Corso della Repubblica, a pochissimi passi dal centro, muoversi con fare sospetto attorno allo sportello bancomat. L'allarme nel cuore della mattinata di giovedì, intorno alle 11.

 

>LE IMMAGINI DEI RILIEVI DELLA SCIENTIFICA

 

Mentre gli uomini della Scientifica si sono occupati di analizzare il dispositivo che consente la clonazione delle tessere magnetiche, il cosiddetto skimmer, gli agenti della Mobile hanno raccolto la testimonianza degli impiegati dell'istituto di credito, che hanno fornito un'esauriente descrizione dei due sospettati. Entrambi sono stati fermati poco dopo dalle parti del carcere. Quindi sono stati accompagnati in Questura per gli accertamenti del caso.

 

Gli inquirenti stanno vagliando le immagini delle telecamere a circuito chiuso per verificare che i due individui siano responsabili dell'installazione del dispositivo elettronico. A quanto pare questa operazione è stata eseguita alcune ore prima, intorno alle 8, mentre quando sono stati visti sostare a lungo davanti allo sportello presumibilmente stavano cercando di smontare l'apparecchiatura. Maggiori dettagli saranno resi noti venerdì durante una conferenza stampa.


Commenti (2)

  • Avatar anonimo di simy
    simy

    prendiamocel a con chi FA le leggi...e non di sicuro i magistrati che le applicano e basta ...chi le fa?il parlamento

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    Adesso gli diamo una tirata di orecchie poi domani trufferanno ignari cittadini onesti, poi li riprenderanno e faremo un plauso alle forze dell'ordine. Poi un'altra tirata d'orecchie, poi domani trufferanno ignari cittadini onesti. poi ....

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -