Forlì, trasforma casolare in centro di riciclaggio auto. Arrestato un 53enne

Forlì, trasforma casolare in centro di riciclaggio auto. Arrestato un 53enne

Forlì, trasforma casolare in centro di riciclaggio auto. Arrestato un 53enne

FORLI' - Aveva creato un vero e proprio centro adibito al riciclaggio di auto di provenienza illecita. Un 53enne di Castrocaro Terme, Renzo B., già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato dagli uomini della Squadra di Polizia Giudiziaria delle PolStrada di Forlì in esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal giudice per le udienze preliminari Giovanni Trerè su richiesta del sostituto procuratore Marilù Gattelli.

 

>RICICLAGGIO A CIELO APERTO DI AUTO: LE FOTO

 

Il 53enne dovrà rispondere delle accuse di riciclaggio, ricettazione, simulazione di reato e reati di carattere ambientale. L'indagine, nome in codice "Hunter", ha mosso i primi passi nel novembre del 2009 ed ha permesso di ricostruire le mosse del 53enne. L'individuo si è dimostrato abile nella "taroccatura" e nella punzonatura dei numeri di telaio delle auto riciclate, tanto da rendere i dati identificativi del tutto simili a quelle impressi dalle case costruttrici.

 

Nel corso delle indagini sono stati sequestrate alcune auto già sottoposti al "maquillage" necessario per il riciclaggio, ottenuto attraverso la sostituzione dei dati identificativi del numero di telaio oppure delle parti meccaniche. In alcune casi si procedeva alla sostituzione completa della carrozzeria. Nei pressi dell'abitazione del 53enne, nei pressi di un podere nelle colline di Dovadola, ubicata lontano da occhi indiscreti e difficilmente raggiungibile, sono stati trovati numerosi veicoli e pezzi di ricambio, alcuni dei quali risultati rubati nel Forlivese ed in Toscana.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ammontare dei beni sequestrati ammonta a diverse migliaia di euro. Alcune delle auto sono state già restituite ai proprietari. Nei confronti dell'indagato sono state elevate anche numerose violazioni per reati di carattere ambientale. Le operazione di riciclaggio venivano infatti effettuate con l'abbandono sul terreno di rifiuti speciali e pericolosi. Si tratta di accumulatori di corrente, liquidi, plastiche e olii. Sono in corso le operazioni di bonifica dell'area.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -