Forlì, trasporto pubblico. Il vicesindaco: "Prezzi aumentati? Non è vero"

Forlì, trasporto pubblico. Il vicesindaco: "Prezzi aumentati? Non è vero"

Forlì, trasporto pubblico. Il vicesindaco: "Prezzi aumentati? Non è vero"

FORLI' - "Sulla discussione sul rincaro del TPL, pur guardando solo Forlì, mi spiace contraddire chi afferma che il costo del Bus è rincarato. Non è così".  Lo ha detto il vicesindaco di Forlì, Giancarlo Biserna, in merito all'aumento del costo del trasporto pubblico. "E non riesco a capire come si possa avere una visione spezzettata e parziale, come quella di chi dice che il biglietto è passato da 1 euro a 1.20 , per cui l' aumento ci sarebbe stato, punto e a capo".

 

"No. Questo è fermarsi alla prima osteria perchè se poi guardiamo per esempio l' abbonamento generico mensile, esso come costo per il cittadino aumenta di 1 euro, passando a 25 euro (è il 4%) , mentre l' annuale  rapportato a mese scende invece a  ben euro 16.6. E così è per i lavoratori che nell' abbonamento bimestrale pagano 35 euro, cioè 17.5 a mese, mentre l' annuale  scende addirittura a 13.3 euro a mese. Prezzi stracciati. Ciò vuol dire che a monte c' è una strategia, unica strada per favorire l' uso del bus, spingendo fortemente gli abbonamenti annuali, che consentono all' ente pubblico di contare su maggiori e regolari introiti fissi. E come aggiunta anticipo che stiamo operando alcune importanti convenzioni, che alla fine faranno scendere ancora di più il costo del biglietto".

 

"Ciò  vuol dire infine - continua il vicesindaco - non  subire i tagli del governo (ancorchè calmierati dal grosso sforzo della Regione), ma attuare pur in tempi difficili una politica complessiva del TPL, che non perda di vista la necessaria espansione e che salvaguardi le tariffe e il servizio. E poi non voglio aggiungere adesso il progetto regionale Mi Muovo Mese/Stimer che darà  ulteriori grosse agevolazioni intermodali."

 

"Non riconoscere tutto questo significa non lavorare per il trasporto pubblico.

Anche sui tagli del servizio, per favore guardiamo la sostanza che alla fine vede riduzioni solo nelle fasce morbide e domenica,  e negli orari delle corse di 2 minuti, che in sè non dicono niente. Dicono come adesso. I ritardi ci sono, a prescindere, ed è su questi che bisogna darsi da fare per incentivare l' uso del mezzo pubblico".

 

"Non voglio fare la predicozza finale - conclude Biserna - ma il vero dibattito sul trasporto pubblico dovrebbe vertere sul come far cambiare mentalità e cultura alle persone,  e non sul biglietto. Ripeto, gli autobus devono essere più efficienti, ma una grossa mano gliela possono dare anche i cittadini prendendolo più spesso e con abbonamento, mettendo in conto anche sacrifici di tempo (quando possono),  facendo arrivare all' azienda di trasporto più soldi per un servizio che oggi senza il finanziamento pubblico sarebbe in perdita nera".

Commenti (8)

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    @pecora nera per quanto riguarda i giardini Orselli ti invito a dare una occhiata ai video della circoscrizione 1 a fronte della totale adesione dei dieci consiglieri del PD all'intervento di qualificazione, è la destra ad essere spaccata e critica sull'intervento.

  • Avatar anonimo di Bea
    Bea

    Il rincaro dei prezzi c'è eccome! e si è visto con il passare degli ultimi 2 anni ..l'abbonam bimestrale da 29,50 è passato a 31 e poi ancora a 33 e da oggi addirittura a 35�! E questo sarebbe il modo di "invogliare" i cittadini ad usare i mezzi pubblici!?! bel lavoro! complimenti!! PS.da notare che anche la finanziaria ci si è messa di mezzo..lo scorso anno almeno si potevano detrarre dalla denuncia dei redditi...quest'anno...CICCIA!!!

  • Avatar anonimo di signorG
    signorG

    vorrà dire che i 20 cent in più ce li pagherà biserna...

  • Avatar anonimo di pasta
    pasta

    il mio stipendio però è bloccato per tre anni.... se cmq, per il vicesindaco 20 cent in + su 1 euro non sono un'aumento.... si vede che è completamente svinato

  • Avatar anonimo di materazzi
    materazzi

    Ma ci faccia il piacere signor Biserna!!!!!

  • Avatar anonimo di miky
    miky

    Meldola-Forlì: costo Euro 1,20 per Km. 12. Con una Utilitaria si percorrono 16/18 Km con un litro. Quindi, allo stesso prezzo, io vado dove mi pare, quando mi pare, e se compro qualcosa, non me lo devo trascinare dietro scomodamente. E' difficile capire perchè non si usano mezzi pubblici? Costano troppo. Perchè non provate ad appaltare questo servizio a dei privati? A dei veri privati, non alle vostre Holding dove i vari Enti hanno delle partecipazioni, a dei privati che gestiscano il servizio da imprenditori.... forse succede come nelle ferrovie, dove arriva il privato, oltre a praticare tariffe inferiori c'è anche un servizio migliore. Certo, il privato assumerebbe chi gli pare, chi ha le capacità, rimarrebbe il problema dei soliti amici di...., ma ormai il tempo delle vacche grasse pare giunto al termine, e sarebbe ora di rimboccarci le maniche e lavorare sul serio un pò tutti.

  • Avatar anonimo di pecoranera
    pecoranera

    BISERNAAAAAAAAAAAAAAAAAAA I GIARDINI ORSELLI PULLULANO ANCORA DI GENTE CHE BIVACCA, URLA,E INCUTEREBBE TIMORE ANCHE A MIKE TYSON !!!!! DOV'è FINITA LA SUA POSTAZIONE-UFFICIO????????????????????

  • Avatar anonimo di paola
    paola

    caro sig. Biserna prendo regolarmente il tram da circa nove anni, lavoro in ospedale mi dispiace contraddirla ma a rimetterci saranno sempre i cittadini onesti , quelli che non pagano continueranno a non pagare.. Lei sa quante volte ho timbrato in ritardo perchè sono state saltate corse??? o quante volte volte arrivano in ritardo e non chiedono neanche scusa?? e a me tocca recuperare la mezz'ora che ho perso?? bisogna incentivare anche usando gentilezza che in alcuni manca... sicuramente il suo discorso non fa una piega ed è anche giusto ma ogni tanto ascoltate noi utenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -