Forlì, travolta sulle strisce davanti al nipotino. Morta la 62enne

Forlì, travolta sulle strisce davanti al nipotino. Morta la 62enne

Forlì, travolta sulle strisce davanti al nipotino. Morta la 62enne

FORLI' - E' durata quattro giorni l'agonia di Ioana Opris, la romena di 62 anni travolta sulle strisce da un'auto mentre stava accompagnando insieme alla figlia il nipotino a scuola. Il cuore della donna si è spento nel tardo pomeriggio di domenica all'ospedale ‘Maurizio Bufalini' di Cesena, dove si trovava ricoverata nel reparto di Rianimazione. Fin da subito il quadro clinico della donna era disperato. Il tragico incidente si è verificato mercoledì scorso in via Vespucci.

 

>LE IMMAGINI DELL'INCIDENTE

 

Pioveva forte. A travolgere in pieno la signora Opris è stata una ‘Ford Fiesta' condotta da un cinquantacinquenne ravennate, che stava percorrendo l'arteria in direzione centro. Il dramma si è consumato sotto gli occhi dei familiari della donna, illesi perché si trovavano qualche metro più avanti rispetto alla donna. Subito soccorsa dai sanitari del ‘118', le sue condizioni sono apparse subito critiche. Nell'impatto la donna aveva riportato con un gravissimo trauma cranico. Domenica la morte.

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di simy
    simy

    povera donna e povero bambino.vedere la propria nonna..... l'importante però e che a forlì tutti vadano forte e facciano finta che i pedoni non esistano.

  • Avatar anonimo di Gim
    Gim

    Questa è inciviltà!!! Sicuramente le striscie pedonali dovrebbero essere segnalate meglio e rese più visibili, ma se l'automobilsta è un'incivile non servirebbe a nulla! Fate questa prova (io l'hon fatta e più di una volta), preparatevi ad attraversare la strada sulle striscie e contate le macchine che non si fermano...sono arrivato anche a 24-25 prima che se ne fermasse una. Ribadisco, QUESTA E' INCIVILTA'!!!

  • Avatar anonimo di reverse
    reverse

    zebre sicure?????? ma quali zebre sicure.....ogni volta che si attraversa la strada è un pericolo.....

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -