Forlì, tre visite guidate alla scoperta della "Città del Risorgimento"

Forlì, tre visite guidate alla scoperta della "Città del Risorgimento"

FORLI'- Per festeggiare il 150° dell'Unità d'Italia, CartaCanta editore, in collaborazione con Cultura Progetto e associazione E' Sdaz, ha organizzato tre visite guidate dal titolo "Forlì: la città del Risorgimento". Giovedì 17 marzo alle ore 15.30 si terrà la visita dedicata ad Aurelio Saffi; sabato 19 marzo alle ore 10.30 sarà la volta della visita che avrà per tema Giorgina Craufurd Saffi; domenica 20 marzo alle ore 10.30 si terrà la visita incentrata sui vari protagonisti del Risorgimento forlivese.

 

Tutte le visite avranno come punto di ritrovo e di partenza il monumento ad Aurelio Saffi.

 

Gli itinerari cittadini, che si snoderanno per le vie del centro storico tra Piazza Saffi, Palazzo della Fondazione, Museo del Risorgimento, Casa Maroncelli, Duomo, Palazzo comunale, Museo e Invalidi di Mutilati di Guerra, Casa Saffi e la Palazzina Fortis, porteranno alla scoperta dei luoghi e dei personaggi forlivesi che si resero protagonisti del Risorgimento e saranno guidati dalla storica e ricercatrice Flavia Bugani, dal direttore del Museo Interreligioso di Bertinoro Enrico Bertoni e da Gabriele Zelli.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scopriremo come Aurelio Saffi, uno dei maggiori esponenti del movimento democratico risorgimentale, sia diventato triumviro della Repubblica Romana quando aveva solo ventinove anni e come sua moglie, Giorgina Craufurd Saffi, sia stata per lui una validissima collaboratrice, attenta anche alla causa dell'associazionismo femminile. Conosceremo Alessandro Fortis, il forlivese che nell'Italia post-unitaria raggiunse le vette più alte della politica nazionale, fino al seggio di presidente del Consiglio. E ancora Antonio Fratti, forlivese dell'ultima generazione garibaldina e uno degli ultimi repubblicani intransigenti del post-Risorgimento; Piero Maroncelli che, dopo la prigionia allo Spielberg insieme a Silvio Pellico, andò esule a Parigi e a New York. Infine potremo conoscere alcuni personaggi minori, ma certamente interessanti, come Achille Cantoni, garibaldino "bello come l'Apollo di Fidia", che Garibaldi stesso rese protagonista del suo romanzo storico Cantoni il Volontario e Giovita Lazzarini, forlivese, ministro di Grazia e Giustizia della Repubblica Romana, che si contraddistinse per una straordinaria modernità delle sue proposte di legge e un non comune senso della giustizia e del diritto.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -