Forlì, “troppe multe”. Il Pdl chiede un incontro con la Polizia municipale

Forlì, “troppe multe”. Il Pdl chiede un incontro con la Polizia municipale

Forlì, “troppe multe”. Il Pdl chiede un incontro con la Polizia municipale

FORLI' - "Numerose segnalazioni ci sono giunte da parte di cittadini esasperati per l'escalation di multe da parte degli ausiliari del traffico in centro a Forlì e noi stessi abbiamo assistito a molteplici situazioni di questo tipo.C'è un preciso mandato della Giunta Balzani per colpire il centro storico, e favorire così ulteriormente il nuovo ipermercato, oppure si tratta di un eccesso di zelo attuato da singoli ausiliari?". La polemica avanza per bocca dei consiglieri del Pdl Luca Bartolini, Stefano Gagliardi, Alessandro Spada e Fabrizio Ragni

 

 

"Nel ribadire che la legge e le regole vanno sempre applicate, sottolineiamo però che è necessario, per quanto riguarda la sosta delle automobili, il buon senso e una certa dose di tolleranza in quei casi frutto di lievi distrazioni, brevi contrattempi o leggerezze non volute di proposito. Da tempo si registra un atteggiamento che ai cittadini appare vessatorio da parte degli ausiliari del traffico, ma proprio negli ultimi giorni il fenomeno sembra essersi inasprito. C'è un preciso mandato della Giunta Balzani per colpire il centro storico, e favorire così ulteriormente il nuovo ipermercato, oppure si tratta di un eccesso di zelo attuato da singoli ausiliari?"

 

"Con l'apertura dell'ipermercato il centro storico ha visto ridursi drasticamente la frequentazione dei cittadini, e con le multe selvagge si disincentiva ulteriormente la capacità attrattiva del cuore urbano. L'Amministrazione comunale sta puntando sulle multe per far cassetta e tentare di rattoppare così un disastrato bilancio, ma questo è il periodo meno adatto per colpire mortalmente il centro città. Per avere spiegazioni in merito chiediamo un incontro urgente con il Comandante della Polizia Municipale", concludono dal Pdl

 

 

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti (11)

  • Avatar anonimo di schietto
    schietto

    @SignorG guardi che lei è stato il primo a parlare di sinistra paladina della legalità etc etc buttandola in politica e soprattutto sviando dall'argomento. Quindi non si lamenti se poi tirano fuori berlusconi etc. La invito a pensare un po con la sua testa più che coi paraocchi della politica, come fa lei. Il discorso è molto semplice, poi se lo vuole capire lo capisca se no continui a fare la sua campagna elettorale perenne. Se uno parcheggia fuori posto, dato che le strisce non le disegnano a caso, è sempre un intralcio, un impedimento se deve magari passare un mezzo di soccorso dei pompieri e soprattutto una mancanza di rispetto nei confronti di chi, corretto, non parcheggia li, ma è costretto a cercare un posto più lontano, mentre il "fuorilegge" (nel senso etimologico del termine) arriva bello bello all'ultimo e parcheggia vicino. Ma dal momento che in uno stato libero uno è libero anche di non rispettare un divieto di sosta non c'è problema. Però se si prende la multa, se la paga in silenzio e non strepita tanto sul buon senso... che di solito manca agli altri ma mai a lui quando parcheggia. Tutto il resto, caro signor G, sta a zero. E se mi permette dire che nella zona iper - palafiera non ci sono posti auto... beh... le consiglio un buon ottico se preferisce. Oppure inizi a usare le sue belle gambine, che fare 100 metri in più non ha mai fatto male a nessuno.

  • Avatar anonimo di signorG
    signorG

    non mi pare di aver difeso un suv che andava contro un autocarro. mi fa strano che parliate sempre di suv come se fossero chissà quale simbolo di potere destrorso... io non l'ho nemmeno l'auto! il suo discorso maximilian è totalmente forzato e diverso. avrei potuto fare le foto alle auto multate poi mi sapevate dire se era giusto multarle o no! nessuno ha visto ma difendete a prescindere! tirar fuori berlusconi in questo discorso dimostra non avere tanti argomenti per ribattere (ho parlato di forlì non della situazione politica italiana)...tantopiù sostenere che la lega "faccia la destra", perchè se ben osservi la stragrande maggioranza delle politiche leghiste sono riconducibili al socialismo più che a politiche di destra...ed il fatto che ottenga sempre più consensi anche nel mondo operaio ne è la dimostrazione (e non avevo parlato neanche della lega). mi piacerebbe di gran lunga vivere in una città come verona, con un sindaco all'80% di gradimento, di rilevanza nazionale e con politiche che hanno rilanciato la città di verona anche all'estero. così come mi piacerebbe farlo a firenze. non mi sembra che il buon senso sia di destra nè tantomeno di sinistra. io guardo ai fatti di forlì e non ho paura, al contrario vostro, di sostenere che forlì è totalmente allo sbando a causa delle politiche di un partito, il pd, che guarda solo al potere e non al bene comune, al denaro e non alla crescita e di amministratori scialbi ed incompetenti. guardate che ci rimettiamo tutti, voi compresi! slegatevi dalle logiche di partito, non è difficile!

  • Avatar anonimo di maximilian
    maximilian

    ..il sig G è lo stesso che difendeva il Suv che anni fa finendo contromano sulla Cervese ha distrutto un autocarro finito nel campo per evitarlo..il suv a suo dire,andava" piano".....io faccio quella curva spesso sui 60-70 con la mia utilitaria e non vado fuori strada....mi pare riguardo alla fiera che ora la strada che porta al centro commerciale sia ora aperta come il suo parcheggio....anche se non son sicuro... perciò se prima la municiplale non diceva niente ora non è piu la stessa cosa.... per esempio .volevo chiedere al Sig G che fà se - preso il suo numerino in posta - trova uno che non lo prende e gli passa davanti? Gli dice qualcosa..oppure "non ha messo in pericolo nessuno "e allora si fa fregare il posto?....caro mio Sig G stiamo vivendo in un periodo storico dove la destra berlusconiana più che destra di "stato legge e rigore" è anarchica....ti informo che sto periodo finirà prima o poi....e la destra tornerà a fare la destra..vedi comuni dove c è la Lega....vai a Brescia o Verona a vedere se non fanno le multe...vai vai....o mi rispondi che là son tutte "giuste " le multe?....vai un pò in giro vai..vai..che fa bene...

  • Avatar anonimo di signorG
    signorG

    tanto per cominciare non li voto e non li ho mai votati. ma penso di essere un filo più intelligente di molti altri lettori che commentano col pregiudizio e senza nemmeno porsi il reale problema. in secondo luogo, schietto, lei c'era sabato? ho visto con i miei occhi multe ad auto che realmente non intralciavano niente e nessuno. e c'erano 5000 persone testimoni. multe fatte per far cassa, in molte non si leggeva nemmeno l'importo tanto erano scritte in fretta, prima che finisse la partita. poi, parliamo di legalità come se la sinistra ne fosse la paladina.. ogni giorno assistiamo nella nostra città a condotte gravemente lesive del patrimonio pubblico e dell'erario, dell'uguaglianza sociale, persino della salute dei cittadini, frutto della "furba" incompetenza di amministratori che continuano ad essere eletti non per meriti ma per abitudini e clientelismi, le stesse ingessature che condannano questa città alla staticità e alla muffa, abbandonata a se stessa, alla deriva e in balia di ogni tipo di lucratore. ma pensate un po' di più con la vostra testa e guardatevi attorno... il mondo non finisce al ronco!

  • Avatar anonimo di schietto
    schietto

    La mentalità del signorG dimostra quanto sono inguaribili e che il loro bacino elettorale, quello dell'illegalità, alla fine li premia. Che cosa significa "sebbene in divieto, non provocavano nessun intralcio"? Chissa perché tutti quelli che parcheggiano selvaggiamente dicono "ma tanto non intralciava", tipo quelli che hanno la pretesa di parcheggiare i suv come 500 e costringere a 100 manovre per uscire da un parcheggio ("vedi, che tanto ce la faceva?" è l'altra frase fatta). Chi lo decide che non intralcia??? Lo stesso che parcheggia? Qui nessuno fa il puro: tutti abbiamo parcheggiato in divieto nella vita. La differenza sta nel prendersi la multa e dire "stavolta mi è andata male, ho torto" e nel dire "il buon senso bla bla", dimenticando che il buon senso deve essere sempre quello degli altri, e se poi magari non ce la fai ad uscire allora per la "mancanza di buon senso" dell'altro gli righi la macchina

  • Avatar anonimo di signorG
    signorG

    qui non si sta difendendo chi commette infrazioni al codice della strada mettendo in pericolo l'incolumità di tutti. si sta chiedendo semplicemente la regola non scritta ma sempre valida del buon senso! quello che non vogliono avere per far cassa penalizzando ancor più il centro storico. sabato sera c'era la partita di pallacanestro al palafiera. notoriamente sguarnito di parcheggi. ebbene, la partita si giocava alle 20.45, l'iper chiudeva alle 21. a partita iniziata sono arrivati i vigili urbani a far decine e decine di multe ad auto che, sebbene in divieto, non provocavano nessun intralcio. questo sì che è buon senso! c'erano 5000 persone festanti al palazzetto che si sono fatte una gran bella impressione di sindaco (nonchè assessore allo sport che non si è mai visto) e vigili urbani! tra l'altro, la stessa organizzazione urbanistica del centro storico è penosa: il centro è pieno di servizi al cittadino, pubblici e privati. si dovrà pur consentire ai cittadini di poter svolgere le proprie pratiche con i tempi necessari anzichè dover far le corse per evitare di incappare nella multa! ma è così difficile fare parcheggi nuovi e ben serviti? l'unica spiegazione che mi do è che non si vogliono fare per principio. perchè in fondo, è sempre una questione di buon senso.

  • Avatar anonimo di maximilian
    maximilian

    ..io ci scommetterei una mano che qualche loro amico o loro stessi ne hanno presa più di una...e nonostante il" lei non sa chi sono io" la multa l han presa lo stesso...ne vedo di facce di quelle dei cartelli elettorali senza cintura e il cell in mano in giro....tutti perseguitati dalla "polizia municipale comunista "...che se vanno a Verona voglio proprio vederli....e De Corato a Milano cos è un pericoloso comunista anche lui?

  • Avatar anonimo di minotauro
    minotauro

    è chiaro che l'opposizionedeve fare l'opposizione, ma pensare male come fanno questi, veramente si coprono di ridicolo.....e lo dico da persona che non ha votatoper questa giunta, anzi.....mi meraviglia che uno come Bartolini si arrampichi sugli specchi a questo modo...Bartolini, altri devono fare di queste meste figure, non tu.....saluti!

  • Avatar anonimo di Davide3
    Davide3

    Finalmente la municipale sta iniziando a far rispettare maggiormente il codice della strada! I "la legge va fatta rispettare ma..." del PDL sono orrendi, queste persone sono contro gli autovelox, contro le multe, contro sirio ecc... in pratica sono contro tutto ciò che riesce efficamente a limitare le infrazioni stradali (= morti). Prima dicono "no velox, vogliamo i vigili fuori dalle centrali" e una volta che sono fuori e multano dicono "no, ma state un pò calmini", ridicolo, questo partito considera il pigiare l'acceleratore come un proprio diritto inalienabile. I voglio più multe! così la gente inizierà ad andare più piano per strada e a non parcheggiare a caso! voglio una strada dove poter far girare i miei figli in bicicletta senza angoscia! Tutto il mio sostegno alla Municipale!

  • Avatar anonimo di miky
    miky

    Al dilà di tutte le polemiche politiche, da un cittadino libero: Gli ausiliari del traffico girano per i parcheggi a pagamento muniti di notes sul quale si appuntano l'ora di scadenza della sosta, poi. puntuali come un orologio svizzero, arrivano a fagiolo e se hai fatto tardi di cinque minuti per un contrattempo, loro mietono la grana. Mi sembra che fra il rispetto delle regole e subire una tale ghigliottina, ci debba essere una via di mezzo, un po più tollerante verso i cittadini ormai ridotti a sudditi dei politicanti di turno.

  • Avatar anonimo di Giancarlo Romanini
    Giancarlo Romanini

    attendo dai geni del pdl un regolamento applicativo per definire il dosaggio della tolleranza per le leggi e norme che vanno sempre applicate; una formulazione ridicola nella sua untuosa illogicità il fatto è che già adesso si fanno un centesimo delle multe rispetto alle infrazioni, atteggiamento grazie al quale i forlivesi hanno imparato molto bene a fare un po' come gli pare (il popolino delle libertà), vista la concreta possibilità di scamparla il più delle volte che tristezza: l'amministrazione è latitante, l'opposizione non ha uno straccio di idea alternativa, le associazioni di categoria men che meno, ed i cittadini si adeguano velocemente al peggio, ben contenti di essere assecondati nella loro pigra ottusità quotidiana

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -