Forlì, un brindisi di solidarietà con il vino Novello e i prodotti del territorio

Forlì, un brindisi di solidarietà con il vino Novello e i prodotti del territorio

Forlì, un brindisi di solidarietà con il vino Novello e i prodotti del territorio

E' tempo di vino novello, quello dagli aromi di piccoli frutti di bosco che ben si sposa con i prodotti della terra di Romagna. E il Novello torna da protagonista con l'evento-degustazione Novello in centro promosso da Cia, Cna e Confcooperative provinciali, evento che ha riscosso nelle edizioni precedenti un buon gradimento di pubblico. L'appuntamento è per sabato 6 novembre a Forlì, confermata la cornice di Palazzo Talenti, in piazza Saffi dove dalle ore 16 saranno allestiti banchi per l'esposizione, la degustazione e la vendita dei prodotti di 26 aziende.

 

"Novello in centro si è confermata una formula di successo per la promozione di un prodotto molto amato come il vino novello. L'abbinamento ad altre tipicità del mondo agricolo romagnolo e alla tradizione artigianale - sostengono i dirigenti delle tre associazioni - potenzia l'attrattiva di questo appuntamento. La crescita costante del numero di aziende che aderiscono all'iniziativa, appartenenti al mondo agricolo, a quello della cooperazione e della imprenditoria artigiana, è un ulteriore elemento di conferma".

 

La formula, come quella delle precedenti edizioni, prevede la presenza delle aziende con i loro prodotti, oltre al vino, marmellate, miele, olio, formaggi, che potranno essere degustati a fronte di un'offerta libera, con la quale si ottiene in omaggio il bicchiere degustazione.

Si tratta di un brindisi di solidarietà poiché il ricavato andrà a sostenere la costruzione delle nuova Casa Santa Chiara Comunità educativa per Minori realizzata dalla Coop. Sociale Domus Coop.

 

Novello in centro è un'iniziativa organizzata da CNA Forlì-Cesena, CIA Forli-Cesena e Confcooperative Forli-Cesena, in collaborazione con Enologia Ranieri, la Camera di Commercio Forlì-Cesena e la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì.

 

Il novello: La legislazione italiana prevede che il vino Novello possa essere messo in vendita il 6 Novembre dell'anno di vendemmia. La legislazione, inoltre, affinché il vino possa essere chiamato Novello, prevede l'utilizzo obbligatorio della vinificazione a macerazione carbonica per almeno il 30% dell'uva, mentre il restante 70% può essere vinificato con il metodo tradizionale. Questo metodo della macerazione carbonica, oltre alle caratteristiche olfattive particolari, dona al vino un colore particolarmente vivo, con tonalità che ricordano il porpora e un gusto dove predomina la freschezza degli aromi. In Italia, dove la produzione spazia su quasi tutto il territorio nazionale, isole comprese, il Novello che da semplice moda si sta sempre più trasformando in un prodotto con determinate caratteristiche e tipicità, ha un certo "appeal" tra i consumatori.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -