Forlì, un forlivese alla prima edizione dei 'Combat Games': è Vito Zaccaria

Forlì, un forlivese alla prima edizione dei 'Combat Games': è Vito Zaccaria

Forlì, un forlivese alla prima edizione dei 'Combat Games': è Vito Zaccaria

Si svolgerà a Pechino in Cina dal 28 agosto al 4 settembre la prima edizione dei  "Combat Games". Le olimpiadi delle arti marziali patrocinate dal Comitato Olimpico internazionale. Parteciperanno più di 1.500 atleti suddivisi in 13 arti marziali e sport da combattimento olimpici e non olimpici. Ogni categoria di arte marziale vedrà schierati i suoi più forti combattenti selezionati attraverso un sistema di qualificazione istituito dalle rispettive federazioni internazionali.

 

Al fine di ospitare con successo la prima edizione in assoluto  dei Combat Games, la città di Pechino ha messo a disposizione tutti i servizi, attrezzature e siti di gara già testati e  collaudati nei passati giochi olimpici del 2008. Pechino non poteva essere loco migliore per inaugurare questo evento internazionale: basti considerare che nella sola città, capitale delle discipline orientali,  si contano più di 500.000 praticanti di arti marziali. Tutti gli sport da combattimento hanno un ricco patrimonio culturale e da secoli trasmettono sino ad oggi valori sociali ed educativi. 

 

Per questo durante gli otto giorni di gare, saranno previste anche iniziative collaterali  e programmi culturali che daranno la possibilità, di immergersi con totalità nel mondo marziale e di comprendere i suoi aspetti più significativi.  Con questo binomio tra sport e cultura la competizione viene trasformata in una sorta di "Expo" che rafforza e  aumenta  le aspettative di partecipazione di pubblico e media  all'evento. Ad inaugurare la manifestazione  ci saranno le più rinomate star cinematografiche di film di arti marziali come Jet Li e Don Wilson accompagnati dalla regina della bellezza per eccellenza:  miss universo Gavintra Photijak. 

 

CCtv, la televisione di stato cinese, proprietaria dei diritti delle evento ha già venduto i pacchetti  a 24 compagnie televisive di Asia, Europa, America e Africa ( In Italia sarà visibile l'evento sulla piattaforma digitale terrestre: Dahlia tv). Assieme a Wushu, Aikido, Boxe,Judo, Karate,Kendo, Kickboxing, Muhaytai, Sambo, Sumo, Taekwondo e Wrestling protagonista sara' il Ju Jitsu con 6 atleti italiani: Marco Baratti di Parma, Laura Boco di Perugia, Anastasia Tonelli di Genova e  la coppia Michele Vallieri - Vito Zaccaria di Ferrara.

 

Questi ultimi sono  dati come i più favoriti alla vittoria. I ragazzi infatti hanno già preso parte e ottenuto piazzamenti  a tutte le competizioni più importanti del mondo: Coppa Europa, Campionati Europei, Mondiali e World Games.  Tra le loro imprese vantano anche un posto nel Guinness dei primati e  si dichiarano pronti e motivati come non mai alla gara.

 

"Andare a combattere nel paese natale di tutte le arti marziali ti da sicuramente una carica in più.  Sembra quasi  di tornar bambino quando, come nei  film di Bruce Lee o Karate kid, sognavo di poter andare dall' altra parte del mondo per sfidare  i piu' forti e temerari combattenti del mondo! ora questo sogno si sta realizzando" , dichiara Zaccaria e aggiunge "proprio per non deludere me stesso e il mio sogno, mi sto allenando tantissimo per portare a casa una medaglia che oltre a me, darebbe soddisfazione a chi in tutti questi anni mi ha sostenuto: la famiglia, il mio maestro, gli amici, e molti piccoli atleti emergenti che vedono in me un punto di riferimento, un ispirazione."

 

Vallieri aggiunge"dobbiamo vincere a tutti i costi, si tratta di una gara importantissima, e per questo motivo stiamo dedicando tutto il nostro tempo libero agli allenamenti.  Quotidianamente alterniamo la preparazione fisica a quella tecnica, senza trascurare nemmeno gli aspetti psicologici e morali che fanno parte anch'essi  di una preparazione a 360 gradi, indispensabili per un successo in una competizione di tale entità".

 

"Proprio per questo evento mondiale ci sostiene un marchio made in Italy per eccellenza accompagnando il puro talento italiano nell' imprenditoria cosi con il nostro nelle arti marziali - ha chiosato Zaccaria -. Per questo assieme al nostro maestro Rovigatti  ringraziamo il Cav. Tonino Lamborghini che ci sostiene in questa impresa." "Fare un pronostico è cosa difficile - ha aggiunto Vallieri -. Troveremo ovviamente le coppie piu' forti al mondo e non solo gli orientali che giocano in casa, ma anche i fortissimi svizzeri  e sudamericani. E' scontato il nostro massimo impegno, ma ci auguriamo che il cuore e la passione di noi italiani possano fare la differenza e farci arrivare ad un grande risultato".

 

Zaccaria, atleta forlivese classe 1987, studente in ingegneria meccanica, ha iniziato la pratica del JuJitsu nel 1994 ed ha conseguito il grado di cintura nera: 1°DAN nel 1998; 2°DAN nel 2001; 3°DAN nel 2003;  4° DAN nel 2008. E' riconosciuto, oltre che come atleta, a livello internazionale col titolo di Maestro. Ha intrapreso una serie di viaggi all' estero dove ha potuto approfondire lo studio dell' arte marziale ed è stato chiamato in diverse nazioni europee ad insegnare.

 

Ha gareggiato in Europa e in Asia. Ha vinto più volte il titolo di Campione italiano. Fa parte della Nazionale italiana di JuJitsu dal 2001 e da allora ha conquistato molteplici medaglie a livello internazionale tra cui il terzo posto ai mondiali di Svezia nel 2008 e un terzo posto ai mondiali in Montenegro nel 2009 che gli sono valsi le congratulazioni di molte cariche istituzionali tra cui il Presidente della Repubblica. Ha partecipato a diversi programmi televisivi su reti nazionali ed è stato premiato nel 2009 dal Guinness dei Primati  come detentore  assieme a Michele Vallieri del  maggior numero di atterramenti in 60".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -