Forlì: un tuffo nel passato, ''Savoy Brown'' al Naima

Forlì: un tuffo nel passato, ''Savoy Brown'' al Naima

FORLI' - Il Naima Club riapre i battenti, inaugurando, questa sera (venerdì 10 ottobre), la nuova stagione musicale. Sul palco una blues band che appartiene alla storia vivente del blues: i Savoy Brown.

Fra le polemiche di chi li ritiene "giurassici" e il furore di chi li reputa dopo 40 anni ancora dei miti, il Naima ancora una volta fa centro e attende un pubblico numerosissimo per il primo dei suoi appuntamenti.

 

I Savoy Brown debuttarono nel 1966, conquistando i locali blues di Londra. Il primo album, Shake Down non ebbe il successo sperato, perché rompeva con la tradizione blues, ma a partire dal secondo, Getting To The Point (1968) con l'ingresso del cantante Chris Youlden e la maturazione del pianista boogie Bob Hall, il gruppo conquistò il pubblico, soprattutto grazie chitarrista prodigio Kim Simmonds. Era lui a guidare e nobilitare il loro poderoso blues-rock, che culminò in geniali pastiche tipo Incredible Gnome Meets Jaxman (1968) fino a  Train To Nowhere, una vera perla del loro repertorio.  

 

Dopo varie vicissitudini e cambiamenti nel gruppo, optarono per l'hard-rock (Tell Mama, 1970, Boogie Brothers, 1974), riuscendo a diventare idoli degli stadi Americani. Continuarono a inondare il mercato di album fino al 1981, e poi, saltuariamente, fino alla fine degli anni '90.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inizio concerto ore 22.30
Ingresso: 20 euro

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -