Forlì, un weekend di alcol sulle strade. Ritirate quattro patenti

Forlì, un weekend di alcol sulle strade. Ritirate quattro patenti

Forlì, un weekend di alcol sulle strade. Ritirate quattro patenti

FORLI' - Sono 4 le patenti ritirate dalla Polizia Municipale di Forlì per guida in stato di ebbrezza da venerdì pomeriggio a domenica.  Venerdì pomeriggio, verso le ore 16, un forlivese di 45 anni ha travolto due pedoni in via Colombo. Sottoposto a controllo alcolemico, lo stesso risultava positivo con un valore compreso fra 0,70 e 0,80 gr/l. Per lui, è prevista la sanzione amministrativa di 500 euro, la sospensione della patente di guida da 3 a 6 mesi e la decurtazione di 10 punti.

 

Anche il secondo episodio è stato accertato a seguito di un incidente stradale avvenuto sabato pomeriggio verso le ore 16.40. Il conducente trentacinquenne di una Jaguar che è rimasto coinvolto nello scontro con una Renault è risultato positivo al controllo con un valore superiore ad 1,00 gr/l. In questo caso il tasso alcolemico riscontrato prevede la denuncia all'Autorità Giudiziaria. Il 35enne rischia l'arresto fino a 6 mesi, un'ammenda di 800 euro, la sospensione della patente da 6 a 12 mesi e la decurtazione di 10 punti.

 

Sempre sabato alle ore 4.30 circa, la pattuglia in servizio notturno, ha fermato in Corso della Repubblica, una Golf condotta da un faentino trentenne. Gli accertamenti hanno evidenziato un tasso alcolemico di tre volte superiore al limite massimo consentito di 0.5 g/l. La patente è stata trattenuta dagli agenti. L'uomo al quale il trentenne aveva deciso di affidare l'auto aveva un tasso di alcol di 1.86, vale a dire circa quattro volte il limite massimo di legge. Come nel caso precedente, è scattata la denuncia all'AG oltre l'ammenda ed i provvedimenti sulla patente di guida.

 

L'ultima patente è stata ritirata domenica pomeriggio, in località San Martino, dove il conducente di una Fiat Bravo, quarantenne forlivese, ha perso il controllo del veicolo andando ad urtare violentemente contro una vettura in sosta regolare, provocando ingenti danni alla stessa e alle recinzioni di private abitazioni. Il conducente incolume aveva un tasso di oltre 2 g/l. Lo stesso, in passato era già incorso in simili violazioni. Il veicolo è stato sottoposto sequestro finalizzato alla confisca poiché il conducente risultava anche proprietario del mezzo. In questo caso l'ammenda prevista è di 1.500 euro, e la sospensione della patente è da 12 a 24 mesi oltre alla decurtazione di 10 punti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -