Forlì: vandalismo alla Federcaccia, Ronchi (Verdi) respinge le accuse di Bacchilega

Forlì: vandalismo alla Federcaccia, Ronchi (Verdi) respinge le accuse di Bacchilega

FORLI' - "Gli ennesimi atti vandalici presso la sede della Federcaccia locale sono un atto incivile e spero che i colpevoli vengano puniti in maniera commisurata" esordisce Alessandro Ronchi, Capogruppo dei Verdi per la Pace nel Consiglio Comunale di Forlì. Che però non esita a replicare a Bacchilega, che "punta il dito senza conoscerne gli autori contro gli animalisti e gli ambientalisti". 

 

"Bene - dice Ronchi - ha fatto l'associazione a rivolgersi alla magistratura, sbagliato invece è provare a sostituire chi deve compiere le indagini. La Federcaccia è una associazione che negli anni ha perso consenso ed iscritti, si è impegnata nella richiesta di continue deroghe alleregole sull'attività venatoria, ha fatto e continua a fare pressione sui vari Governi affinché allarghino le maglie dei divieti ai cacciatori come nel caso dell'uso dei richiami vivi". 

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"A causa della sua attività ha numerosi contestatori anche fuori dall'insieme degli ecologisti e degli animalisti. Ritengo quindi che sia un atto grave l'utilizzo strumentale di questiatti per denigrare realtà associative e politiche che non sono d'accordo sulle attività di Federcaccia: il dissenso è legittimo e non è ancora un atto criminale" ha concluso Ronchi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -