Forlì, Vasco Errani in procura sentito nell'inchiesta Area vasta

Forlì, Vasco Errani in procura sentito nell'inchiesta Area vasta

Forlì, Vasco Errani in procura sentito nell'inchiesta Area vasta

FORLI' - Questa mattina martedì il presidente della Regione Emilia-Romagna Vasco Errani è stato sentito dal pm Alessandro Mancini, titolare dell'inchiesta sull'area vasta romagnola. Errani è arrivato alla Procura della Repubblica da solo, senza l'accompagnamento dell'avvocato ed è stato accolto sulla porta dal pm Mancini. Il presidente è stato sentito come persona informata sui fatti nella vicenda della sanità romagnola.

 

Errani "ha confermato la posizione della Regione già espressa nei mesi scorsi, ribadendo l'assoluta disponibilità dell'ente a collaborare con gli inquirenti", rileva una nota inviata dalla Regione. Per questa vicenda era già stato sentito dal pm Mancini l'ex assessore regionale alla Sanità Giovanni Bissoni.

 

Errani è stato sentito per circa un'ora e tre quarti. L'interrogatorio e' terminato intorno alle 11,45: un

tempo piuttosto breve ma che, lasciano intendere gli inquirenti, e' stato sufficiente per rispondere esaustivamente alle domande che ha posto il sostituto procuratore della Repubblica Alessandro

Mancini. Nell'ufficio di Mancini, oltre al pm titolare dell'inchiesta 'area vasta', era presente il tenente colonnello Bellia, comandante del reparto operativo provinciale dei carabinieri.

 

L'audizione di Errani, senza avvocato in quanto sentito solo come persona informata dei fatti, ha toccato vari temi riguardanti la sanita' romagnola, dal buco nel bilancio dell'Ausl di Forli' fino all'organizzazione delle quattro aziende romagnole romagnole in area vasta. Intanto, a quanto si apprende, il Gip Giovanni Trere' non ha ancora sciolto la riserva sulla richiesta dello stesso Mancini di misura cautelare nei confronti di Tiziano Carradori, direttore generale dell'Ausl di Ravenna, su cui da tre settimane pende, assieme ad altri due funzionari della sanita' romagnola, una richiesta di sospensione dai pubblici uffici.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -