Forlì verso il porta a porta. Il rifiuto come risorsa

Forlì verso il porta a porta. Il rifiuto come risorsa

Forlì verso il porta a porta. Il rifiuto come risorsa

Convincere che il rifiuto è una risorsa. Questo lo scopo della giornata organizzata dal Tavolo della Associazioni Ambientaliste di Forlì per martedì 23 novembre, dedicata alla gestione e allo smaltimento dei rifiuti che si concluderà con un incontro pubblico in Sala Santa Caterina, alle ore 20:30. Tanti esempi di virtuosità e di impatto zero, portati a Forlì e risposte ai cittadini sull'imminente raccolta porta a porta.

 

La prima parte della giornata inizia con un incontro, alle 17, fra gli imprenditori forlivesi e Carla Poli, imprenditrice veneta che ha creato il Centro Riciclo Vedelago in cui, grazie ad una tecnologia semplice ma innovativa, è possibile riciclare il 100% del rifiuto secco differenziato, traendone un notevole vantaggio economico ed occupazionale e rispettando e tutelando l'ambiente. Verranno affrontati gli aspetti puramente imprenditoriali e industriali nella speranza che possa essere riprodotto lo stesso modello veneto anche nella nostra Provincia.

A questo proposito sono stati invitati tutti i rappresentanti delle Associazioni di categoria e vari imprenditori interessati al progetto.

 

Al fianco dell'imprenditrice sarà presente anche Manuela Ruggeri, già Assessore all'Ambiente del Comune di Monte san Pietro (BO), che è riuscita a realizzare, insieme ad altri 5 Comuni del bolognese la raccolta domiciliare con il metodo Porta a Porta, in un territorio in cui la gestione dei rifiuti è, come nella nostra Provincia, affidata ad Hera. Quest'ultima affronterà l'argomento dal punto di vista politico/amministrativo spiegando tutti i passaggi istituzionali che possono e devono essere fatti per poter realizzare la raccolta domiciliare che, come sappiamo, è l'unico metodo che permette di avere un prodotto (rifiuto) differenziato di ottima qualità.

 

"Mantenendo ben saldo il nostro obiettivo di informare - spiegano le associazioni - alla sera abbiamo organizzato un incontro pubblico il cui scopo principale sarà quello di cercare di rispondere a tutte le domande sul porta a Porta, che come sappiamo presto partirà anche nel nostro Comune, per chiarire e fugare ogni dubbio nella cittadinanza. Questo compito sarà affidato a Manuela Ruggeri, in quanto Amministratore già con esperienza sul campo. Ovviamente sono stati invitati all'incontro pubblico serale anche il Sindaco di Forlimpopoli e quello di Bertinoro, che potranno raccontare ai presenti la loro esperienza sia di Amministratori che di cittadini che praticano la raccolta Porta a Porta e riportare sia le difficoltà iniziali, ora superate, che gli aspetti positivi di questo metodo".

 

"La serata proseguirà con l'obiettivo di essere propositivi, e questo viene realizzato presentando ai cittadini il Centro Riciclo Vedelago, attraverso la sua creatrice Carla Poli. Questa parte di serata è, per noi molto importante, perché servirà per far comprendere ai cittadini la chiusura della filiera del rifiuto: che inizia attraverso una separazione corretta nelle nostre case, prosegue mediante la raccolta domiciliare porta a porta e termina, grazie ad un imprenditoria sana e lungimirante, rendendo questo materiale post-consumo (il rifiuto) una risorsa per l'economia e per il territorio e creando posti di lavoro".

 

Il tavolo è composto dalle Associazioni: Clan-Destino, WWF, Italia Nostra, Guardie Ecologiche Volontarie (GEV), Pro-Natura, Fiab (Amici della bicicletta), Guardie Zoofile e ISDE (medici per l'ambiente).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -