Forlì, volley A1. Cuneo stritola la Yoga

Forlì, volley A1. Cuneo stritola la Yoga

Forlì, volley A1. Cuneo stritola la Yoga

FORLI' - Yoga senza scampo a Cuneo nell'infrasettimanale valevole come 12a giornata di serie A1. Neppure nella tana degli scudettati (peraltro scesi in campo con i rincalzi), Forlì è riuscita a trovare l'orgoglio e la spinta emotiva per tentare quanto meno l'impresa e così la Molducci band rientra in Romagna con un altro nettissimo stop per 3 set a 0. Senza sussulti il match, totalmente a senso unico e sempre in mano a Cuneo e questo nonostante l'assenza di molti titolari in vista dei prossimi impegni di Coppa.

 

Pressoché ininfluente ai fini del risultato anche l'esordio in maglia Yoga del martello brasiliano Leonardo Caldeira autore di 7 punti.

 

Primo set - Subito avanti la Bre Banca (8-6) con l'ex Patriarca e il muro di Carletti a far danni. Sul 10-6 è la volta del nuovo arrivo brasiliano Caldeira per uno spentissimo Kovacevic. Un ace di Sintini accorcia le distanze (10-8) ma Cuneo recupera subito toccando a +4 il secondo time out tecnico. In questi frangenti sono Wijsmans e il muro a spezzare definitivamente il set: 17-13. A questo punto sale in scena Volkov che con due punti spinge Cuneo sul 21-14 che anticipa il finale 25-15.

 

Secondo set - Partenza ancora pro locale (4-2, 10-6 poi 13-7). Ad arginare Cuneo prova Falasca, efficace a muro su Wijsmans mentre la fase offensiva resta deficitaria così come quella portata da Diachkov. Forlì recupera fino al -4, 15-11, ma ancora Volkov e un out di Falasca riportano la Yoga oltre ogni speranza di remontada: 18-11. Cuneo dilaga (22-14) e mette in bacheca anche il secondo parziale sul 25-17.

 

Terzo set - Non muta di una virgola il canovaccio del terzo set: Cuneo va al primo time out tecnico sull'8-3 e l'ace di Volkov (il terzo del match) segna il 10-4. Forlì recupera fino al 12-9 con 2 attacchi di Caldeira ma il muro di Patriarca prima e Wijsmans poi, fanno calare il sipario su set e match per 25-19. Con questa ennesima partita senza punti, la corsa alla salvezza per Forlì si fa sempre più al rallentatore. Numeri alla mano, la Yoga per agguantare la terzultima piazza (l'unica che dà la certezza matematica della permanenza in A1 senza dover attendere eventuali ripescaggi già oggi dati come improbabili) oltre a sperare in un crollo verticale di Latina e Castellana Grotte, dovrebbe fare almeno 13 punti nelle restanti 10 gare. Impresa improba visto che in 15 match finora disputati la Yoga ne ha raggranellati appena 3. Fondamentali saranno i prossimi tre turni nei quali Forlì affronterà Roma, Castellana Grotte e San Giustino.

 

Desolato Vigor Bovolenta a termine gara: "Sapevamo che sarebbe stata dura ma sinceramente speravo potessimo fare una miglior figura. Cuneo non era di certo alla nostra portata, noi veniamo da partite toste, come con Trento e Macerata, ma avremmo potuto fare meglio. In allenamento facciamo una buona impressione, poi quando ci troviamo davanti a squadre come questa ci facciamo annientare."

 

PARZIALI SET - 25-15 (23'), 25-17 (23'), 25-19 (23')

ARBITRI - Tanasi e Pessolano.

BRE BANCA LANNUTTI CUNEO - Fortunato 5, Wijsmans 13, Carletti 2, Grbic 1, Nikolov 13, Patriarca 10, Volkov 13, Henno (L). N.e.: Galic, Montagna, Mastrangelo, Parodi. All: Alberto Giuliani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

YOGA FORLÌ - Sintini 2, Falasca 12, Oivanen 2, Bovolenta 6, Diachkov 5, Kovacevic 3, De Pandis (L), Ainsworth 2, Caldeira 7. N.e.: Ricci Petitoni, Bacci, Olivucci, Bellei. All: Piero Molducci.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -