Forlì, volley A2 donne: Infotel travolta a Parma

Forlì, volley A2 donne: Infotel travolta a Parma

Forlì, volley A2 donne: Infotel travolta a Parma

FORLI' - Una sconfitta che farà riflettere. Un ko che sarà di sicuro salutare per il futuro. Il passo falso dell'Infotel Forlì avuto in casa del Cariparma (25-16, 25-17, 25-18), nella prima giornata della Findomestic Cup di serie A2, è già stato metabolizzato dalla squadra, più che mai intenzionata a vendicare al più presto questo stop. Il secco 3-0 subito, con le forlivesi sempre sotto i 18 punti, non lascia spazio all'immaginazione. A parlare dell'umore del team forlivese è la centrale Manuela Caponi.

 

"Non siamo entrate in campo con la giusta concentrazione - spiega -, un atteggiamento che ci è costato la sconfitta. Forse il fatto di aver giocato in ritardo rispetto all'orario ufficiale, ci ha fatto perdere la concentrazione, o forse perché abbiamo sentito troppo il match, tanto da non giocare come sappiamo. Siamo una squadra giovane e quindi qualche calo di tensione lo possiamo avere, ma ora non dovremo più ripetere certi rendimenti altalenanti. La gara con Parma deve quindi servirci da lezione".

 

Nonostante tutto però, la Infotel ha mostrato determinazione e voglia di non mollare mai.

"Siamo state brave a lottare senza subire una sconfitta pesante rispondendo colpo su colpo alle nostre avversarie. Purtroppo nel nostro momento migliore abbiamo perso Nosekova per infortunio, e ciò sicuramente ha influito sul nostro rendimento, ma se devo tirare le somme della partita, dico che la sconfitta è soprattutto merito nostro. Parma, che ha una squadra molto attrezzata, ha fatto la sua onesta gara senza brillare particolarmente, e con maggiore determinazione potevamo di sicuro giocarcela fino alla fine".

 

Archiviato il ko, il morale resta comunque alto.

"Dobbiamo ricominciare dalle buone cose mostrate e dallo spirito messo in campo. Con grande umiltà e determinazione dobbiamo riprendere a lavorare a testa bassa per migliorare e crescere sempre di più. Il tempo è dalla nostra parte e sono convinta che presto rialzeremo la testa. Nella prossima giornata affronteremo in casa una squadra molto forte come Crema, che domenica però ha sofferto contro San Vito a testimonianza che l'equilibrio in questo campionato è molto elevato e dunque può succedere di tutto. Con convinzione e fiducia nei nostri mezzi, recupereremo presto il tempo perduto".

 

In vista della partita casalinga contro la Icos Crema di domenica prossima (Villa Romiti ore 18), la Infotel disputerà un test amichevole mercoledì nella palestra di Vecchiazzano contro le campionesse d'Italia della Scavolini Pesaro alle 18. In questi giorni verranno anche valutate le condizioni di Martina Nosekova, che ha riportato una distorsione alla caviglia nel match a Parma.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -