Forlì, volley A2 donne: la Infotel cade in casa contro Pomezia

Forlì, volley A2 donne: la Infotel cade in casa contro Pomezia

Forlì, volley A2 donne: la Infotel cade in casa contro Pomezia

FORLI' - Cade la Infotel davanti al pubblico amico. Le forlivesi ottengono il loro primo ko casalingo al cospetto di una determinata RDM Pomezia Roma, giunta in Romagna per conquistare i primi punti in campionato. Grazie alla determinazione e alla grinta, le laziali riescono a raggiungere il loro obiettivo, utilizzando armi che le forlivesi hanno per una sera lasciato nello spogliatoio, non mostrando la solita mentalità e la forza del gruppo.


LE IMMAGINI DEL MATCH (di Cristiano Frasca)

 


PRIMO SET - L'avvio della Infotel è da incubo. Nel giro di pochi scambi le padrone di casa si ritrovano sotto 9-2, non riuscendo a trovare varchi nella perfetta difesa romana. Ci pensa allora Witttock con una schiacciata delle sue a risvegliare la squadra, bloccando un break di 0-7 e suonando la carica, anche se il gap non viene mai colmato. Qualche errore di troppo di concentrazione e i punti dei "martelli" laziali valgono un passivo in doppia cifra (10-20), e neanche la bella reazione nel finale serve ad evitare il 16-25 finale.


SECONDO SET - Il riposo permette a Forlì di riordinare le idee. Le ragazze di coach Medri rientrano in campo con il piglio giusto, più che mai determinate a riportare la situazione in parità. Sono i punti di Salvia a permettere la mini fuga sul 13-10, vantaggio poi mantenuto e incrementato grazie ad un ottimo gioco di squadra e ad una difesa attenta su Do Carmo, disinnescata suon di muri. Roma però non si arrende riportandosi sotto 16-14, ma la Infotel non vuole proprio mollare. Due punti di Caponi regalano il massimo vantaggio 22-15, mettendo una seria ipoteca sul set. A piazzare la ciliegina (anzi due) sulla torta è Wittock, perfetta nel segnare i punti del 25-17, che valgono la parità.


TERZO SET - La continuità non è proprio l'arma in più delle forlivesi che nel terzo set, commettono gli stessi errori del primo. Roma dal canto suo ripresenta la solita difesa ermetica, chiudendo ogni varco alle avversarie, respingendo ogni tentativo di andare a punto. Con queste premesse la RDM inizia con il piede giusto, conquistando un buona dote di punti sul 16-8, amministrandola poi senza problemi. Coach Medri prova a ricorrere alla panchina per cambiare l'inerzia del match, ma i cambi non bastano a risollevare la situazione. Gli sforzi permettono infatti di arrivare soltanto al 14-19. Scarpellino in battuta porta il punteggio sul 22-14, poi è Corjeutanu a mettere il punto della vittoria del set (25-15).


QUARTO SET - Roma è ormai padrona del campo, approfittando anche di una serata non certo positiva delle avversarie. La Infotel mette in campo il cuore, con gli sforzi che regalano il vantaggio di 13-10, poi sul 21-20 arriva il black out. La RDM attacca con attenzione e precisione, Forlì commette troppi errori e così le laziali riescono ad aggiudicarsi il set 25-22, ottenendo la prima vittoria in campionato e lasciando alle romagnole tanta amarezza.

 

Infotel Forlì 1
RDM Pomezia Roma 3
(16-25; 25-17; 15-25; 22-25)

FORLI': Salvia 1, Poli 6, Kovacic, Caponi 12, Nosekova 1, Laghi, Wittock 14, Assirelli 6, Masotti 14, Muri 3, Boscoscuro (L), Moretti (L) ne.. All. Alessandro Medri
ROMA: Bragaglia 10, Corjeutanu 15, Fanella 17, Casillo 10, Scarpellino 2, Zanin 5, Do Carmo 7, Baldini, Chihab, Krasteva (L). All. Giandomenico Emiliani
Arbitri: Dominga Lot - Pierluigi Orpianesi
Note: Battute vincenti/perdenti: Forlì 4/9, Roma 6/9. Muri: Forlì 11, Roma 13.
Durata set: 21', 21', 24', 27'.

 

fonte: https://www.icotvolley.it


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -