FORLI' - Al via rassegna sulla storia del cinema

FORLI' - Al via rassegna sulla storia del cinema

Di Jenny Laghi


FORLI' – Parte, lunedì 5 marzo, al multisala Saffi d'essai il secondo ciclo della programmazione sulla storia del cinema realizzato per le sale cinematografiche della Regione da Fronte del Pubblico, il progetto per il cinema e le attività audiovisive della Regione Emilia-Romagna e coordinato dalla Cineteca del Comune di Bologna.


La nuova rassegna “Coppie di fatto – I mestieri del cinema” è un ciclo triennale che coinvolge quasi tutte le province della Regione e cambia completamente la prospettiva di esame delle pellicole. Grazie alla collaborazione con il Dipartimento Musica e Spettacolo dell'Università di Bologna ed in particolare con il curatore prof. Franco La Polla si è scelto di prendere in considerazione sia il cinema del passato che quello della conteporaneità, scegliendo come metodo di analisi il confronto fra coppie di film, appunto le otto 'coppie di fatto' selezionate dagli esperti.


Ogni abbinamento è accomunato dall'analisi di uno dei mestieri del cinema: regia, sceneggiatura, montaggio, scenografia, fotografia, musica, interpretazione ed effetti speciali. “Con coppie di fatto la storia del cinema non è più solamente mostrata nelle migliori condizioni possibili permesse dall'accesso agli archivi cinematografici nazionali ed internazionali, ma viene anche spiegata e narrata da storici e studiosi che introducono le proiezioni” così si è espresso Fausto Rizzi, responsabile del progetto Fronte del Pubblico, per spiegare le novità di questo nuovo triennio, che oltre ai mestieri prenderà in considerazione i generi e il linguaggio cinematografico a partire dal prossimo autunno.


Interessante la riflessione di Francesco Romanelli, presidente dell'Unione Coop. Saffi d'Essai, che ha voluto sottolineare l'importanza di un nuovo modo di leggere il cinema: “si abbandona il il metodo cronologico di presentare i film a favore del confronto”.


La rassegna ha inoltre l'obiettivo di evidenziare il confronto fra cinema e televisione, per rieducare lo spettatore al linguaggio specifico di cui si serve la settima arte, attraverso opere capaci di sorprendere lo spettatore, di intrigarlo e fargli scoprire che, come ha sottolineato l'Assessore alla cultura del Comune di Forlì Gianfranco Marzocchi “questa rassegna vuole essere un'esplorazione che porta a riflettere sul cinema come insieme di molte arti ed è questo che realmente lo differenzia dalla televisione”.


Il cinema Saffi di Forlì ha scelto sei coppie escludendo per motivi tecnici gli appuntamenti “Scenografia” ed “Effetti speciali”:


Cinema Saffi d’essai Multisala (inizio spettacoli ore 21)


Lunedì 5 marzo – La sceneggiatura

“La signora di Shanghaidi Orson Welles - In the Mood for Love” di Wong Kar, presenta Michele Fadda.


Lunedì 26 marzo – La regia

“La donna che visse due volte” di Alfred Hitchcock - “Velluto blu” di David Lynch, presenta Franco La Polla.


Lunedì 16 aprile – Il montaggio

“Ottobre “ di Segej M. Ejzeštejn - “Il silenzio degli innocenti” di Jonathan Demme, presenta Giacomo Manzoli.


Lunedì 7 maggio – L'interpretazione

“Casco d’oro” di Jacques Becker - “La signora della porta accanto” di Fraçois Truffaut, presenta Giacomo Manzoli.


Lunedì 28 maggio – la fotografia

“Il ventaglio di Lady Windermere”,di Ernst Lubitisch - “Manhattan” di Woody Allen, presenta Giacomo Manzoli.


Lunedì 11 giugno – la musica

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Rapina a mano armata” di Stanley Kubrick - “Lezioni di piano” di Jane Campion\

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -