FORLI' - Cori contro giocatori di colore, condannati tre ultrà forlivesi

FORLI' - Cori contro giocatori di colore, condannati tre ultrà forlivesi

FORLI' – Sei mesi a Massimiliano Paolini, quattro a Donato Sgro e due a Carlo Montevecchi. Sono le condanne inflitte dal giudice Luisa Bianco ai tre forlivesi rei di cori sportivi razzisti contro due giocatori di colore avversari nel corso del match di C2 tra Forlì e Spal il 16 ottobre 2005. Il pm Marina Tambini aveva chiesto per loro l'assoluzione in seguito alla sentenza della Cassazione che obbligava i tre all'obbligo di firma nel corso delle partite del Forlì.

Nel mirino degli ultrà biancorossi sono finiti i difensori centrali della compagine ferrarese, il francese Mahamet Diagouraga e il brasiliano Marco Aurelio Dos Santos. I cori consistevano nel verso delle scimmie ogni qualvolta che i due giocatori di colore entravano in possesso della sfera. Tutto sotto gli occhi vigili degli agenti della Digos che hanno aperto le indagini, raccogliendo testimonianze e riprese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Questore Calogero Germanà applicò alla luce degli episodi il Daspo, ovvero il provvedimento che obbliga i tifosi a stare lontano dagli stadi per cinque anni, con obbligo di firma in Questura per tre anni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -