FORLI' - Da domani in vendita il vero 'Pane romagnolo'

FORLI' - Da domani in vendita il vero 'Pane romagnolo'

FORLI’ - C’era una volta il Grano Romagnolo, che divenne Farina Romagnola ed ora, c’è il Pane Romagnolo, anzi, per l’esattezza, Pane di Farina di grano romagnolo.
Che da sabato 16 dicembre è in vendita in 37 panifici artigianali, assieme alle loro 17 rivendite nelle province di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini.


Il progetto è stato lanciato da “Cereali Romagna”, l’OP (organizzazione di Produttori) fondata dal Consorzio Agrario di Forlì-Cesena e Rimini e da quello di Ravenna, anni fa, provando sul campo una varietà di grano adatto ai terreni romagnoli e da utilizzare per essere trasformato in farina per pane e pasta.
Grazie all’adesione dei fornai artigianali si è fatto il passo successivo, mettendo in vendita un pane che è espressione della Romagna agricola. Ovviamente, solo l’impiego di farina di grano romagnolo consente di commercializzare il Pane Romagnolo. Le pagnotte da 150 grammi saranno riconoscibili dalla “R” in rilievo.


L’adesione sin dall’inizio del progetto di 54 punti vendita, sui poco più di 300 fornai delle tre province, fa capire che si è partiti con il piede giusto.
Nel cesenate ci sono in 15 punti vendita: 12 a Cesena, 1 a Macerone, 1 a San Vittore ed 1 a Svignano. Nel forlivese, hanno aderito 7 fornai: 2 a Civitella, 1 a Meldola, 1 a S. Maria Nuova, 1 Forlimpopoli, 1 a Vecchiazzano ed 1 a Forlì città. 29 forni sono nel ravennate: 5 a Faenza, 1 a Voltana, 1 a Lugo, 1 a Piangipane, 3 nei Lidi (Dante, Marina Romea e Adriano), 2 ad Alfonsine, 13 a Ravenna, fra cui i tre Forni La Ravegnana, i quattro Brunelli, i due Nonni e i quattro Biancanelli. A Rimini il Pane Romagnolo si trova nel Panificio Fellini in corso d’Augusto, Cupioli di via Michele Rosa e Roberto Cupioli in via Covignano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


E’ stata studiata una immagine-simbolo molto accattivante, che è il leit motive della campagna stessa, che ha adottalo lo slogan “Mangia come parli”.
I punti vendita sono riconoscibili da vetrofanie e locandine che li caratterizzano, il Pane verrà fornito dentro sacchetti con il simbolo e un volantino ne piegherà le specificità.
Il Progetto ha avuto le adesioni di Associazioni di categoria delle tre province (CNA, Confartigianato, Confesercenti e Sindacato Panificatori Artigiani dell’Ascom- Confcommercio), il patrocinio della Regione Emilia Romagna e delle Amministrazioni provinciali di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -