Forlì: 'F.lli Ranucci', i sindacati: "Lavoratori hanno diritto ad assemblea in fabbrica"

Forlì: 'F.lli Ranucci', i sindacati: "Lavoratori hanno diritto ad assemblea in fabbrica"

FORLI' - "L'assemblea dei lavoratori e delle lavoratrici dell'azienda F.lli Ranucci, insieme ai sindacati dei metalmeccanici FIM-CISL, FIOM-CGIL, UILM-UIL, denuncia il comportamento della direzione aziendale e la gravissima decisione di vietare lo svolgimento delle assemblee sindacali in fabbrica".

 

E' quanto si legge in un comunicato congiunto diffuso da Claudio Valentini, Michele Bulgarelli, Giuseppe Ballani, segretari di FIM-CISL, FIOM-CGIL, UILM-UIL, sulla questione riguardante l'azienda "Fratelli Ranucci" di Forlì.

 

"Questa decisione - sostengono i sindacati - che contraddice una pratica consolidata e una storia di almeno ven'tanni anni, viene motivata utilizzando il tema della sicurezza sul lavoro. E' inaccettabile che un'impresa, anche di fronte allo scenario di morti e infortuni sul lavoro che non diminuiscono, utilizzi l'argomento della sicurezza per ridurre i diritti dei propri dipendenti e gli spazi di confronto e di democrazia sul luogo di lavoro".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il diritto all'assemblea sindacale in fabbrica è previsto dallo Statuto dei Lavoratori (Legge 300 del 1970) e dal Contratto Nazionale dei metalmeccanici e non siamo disponibili a cancellarlo. L'assemblea dei lavoratori e FIM-FIOM-UILM chiedono che il confronto per attuare quanto previsto da legge e contratto riprenda al più presto e che alla discussione partecipi anche la Medicina del Lavoro".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -