FORLI' - Gesù rinasce nella sala ‘Novanta Pacifici’

FORLI' - Gesù rinasce nella sala ‘Novanta Pacifici’

FORLI’ - Gesù rinasce nella sala “Novanta Pacifici”. L’evento si è materializzato sabato mattina, alle 11, davanti a decine di persone, fra cui il vescovo di Forlì-Bertinoro monsignor Lino Pizzi, gli assessori comunali Franco Marzocchi e Gabriele Zelli e il presidente del Consiglio Comunale Luciano Minghini. Monsignor Pizzi ha benedetto diciannove statue, undici personaggi e otto animali a grandezza naturale, perfettamente inseriti in un’ambientazione di tipo palestinese dalla sezione forlivese degli “Amici del Presepio” capitanata da Andrea Donori.


E se lo stesso Donori ha motivato la settima edizione consecutiva del “Presepe in Piazza Saffi” come “segno e testimonianza della nostra fede in Cristo”, il vescovo ha riconosciuto che il presepe è sempre un segno di pace: “Dio che rinasce in mezzo agli uomini, è la prova che non ci abbandona”. Significativa anche la dichiarazione di Gabriele Zelli, resa a natività già inaugurata: “Sono un laico, ma un presepe mi emoziona sempre e mi porta a riflettere sulla necessità di difendere la nostra identità culturale”. L’idea di ambientare la nascita di Cristo nella sua Palestina, è piaciuta ai primi visitatori, fra cui due scolaresche al completo della scuola elementare “Manzoni”.


Tutte le offerte elargite dai visitatori della Natività in piazza Saffi, aperta sino al 7 gennaio 2007 con orario dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 19, serviranno a mantenere le due adozioni a distanza accese in India dall’associazione “Amici del Presepe” di Forlì, intitolata al fondatore Roberto Vallicelli. Quest’anno, nell’atrio della sala “Novanta Pacifici” compare anche un singolare “Mercatino di giochi riciclati” allestito dal Gruppo “Città della Felicità” del Comitato per la Lotta contro la Fame nel mondo. Si tratta di balocchi messi a disposizione dalla stessa onlus domiciliata in Largo Annalena Tornelli e proposti ai genitori, affinché li donino ai propri figli in occasione delle imminenti festività.


“I bimbi che accoglieranno questi giochi – si legge all’ingresso - compiranno un gesto d’amore per Gesù Bambino e per i tanti Gesù bambini che ancora oggi vivono in catapecchie e nell’estrema povertà”. L’intero ricavato sarà devoluto alla realizzazione di case famiglia per bimbi di strada, che la Congregazione di suore “Marta Y Maria”, unitamente al missionario torinese don Vitale Traina e al volontario forlivese Andrea Francia, realizzeranno a Esquipula, in Guatemala. Anche quest’anno, la Natività in Piazza Saffi fa da battistrada alla nutrita serie di presepi, ben dodici, allestiti dalla squadra di Donori a Forlì e dintorni. Solo in centro storico, sono visibili a San Mercuriale, in Cattedrale e nella Casa di Riposo di via Anderlini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Piero Ghetti

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -