Forlì: 'give me five', in realtà spaccia droga. Arrestato da carabiniere in borghese

Forlì: 'give me five', in realtà spaccia droga. Arrestato da carabiniere in borghese

Forlì: 'give me five', in realtà spaccia droga. Arrestato da carabiniere in borghese

FORLI' - "Give me five". Un saluto apparentemente tra amici, ma che in realtà nascondeva un "passaggio" di una dose di hashish. Il tutto sotto lo sguardo attento di un appuntato dei Carabinieri, libero dal servizio, che ha onorato la divisa fermando i due giovani. Il pusher, un giovane incensurato di 20 anni, disoccupato, è stato arrestato. L'acquirente, un disoccupato bosniaco, è stato segnalato. E' quanto accaduto martedì mattina in un bar del centro di Forlì.

 

>LE IMMAGINI DELLA CONFERENZA STAMPA

 

Erano circa le 12.30. L'appuntato Scelzo Tarulli si trovava nel bar per consumare un caffè quando le sue attenzioni si sono focalizzate su due giovanissimi che si sono salutati dandosi un ‘5'. I due hanno poi cominciato a confabulare, poi sono usciti dal locale. Dalla mano di uno dei due è spuntata una banconota di 5 euro. A quel punto Tarulli ha voluto vederci chiaro, avvicinandosi a loro esibendo il tesserino d'ordinanza. Entrambi non hanno opposto alcuna resistenza.

 

Uno dei due, identificato in un bosniaco, aveva una pallina di stagnola con meno di un grammo di hashish. L'altro il contante. "Volevo comprarmi un panino al kebab", ha provato a giustificarsi il pusher. E proprio nell'abitazione di quest'ultimo che i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, guidati dal tenente Cristiano Marella, hanno fatto visita trovando nella camera da letto una modica quantità di "fumo", 5 grammi in totale, e della carta stagnola.

 

L'arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, è scattato in flagranza di reato e convalidato dal gip Luisa Del Bianco. Per il giovane il giudice ha disposto l'obbligo di dimora. Per l'acquirente la segnalazione come assuntore. Si tratta del quarto arresto operato dai Carabinieri ad inizio del 2010 dopo quello del 32enne M.P. e dei due fidanzati di 22 e 26 anni.


Commenti (7)

  • Avatar anonimo di luca.p
    luca.p

    ...mah se leccare i piedi significa compiere il proprio dovere...bravo al carabiniere...e poche chiacchere...

  • Avatar anonimo di forlivesedoc
    forlivesedoc

    renzo397 anche tu hai ragione, però tieni conto che da come c'è scritto sull'articolo è già fuori il piccolo spacciatore che hanno preso, per carità non doveva certo farsi i mesi di galera, però come alla fine è una piccola "lezione" che magari gli servirà pure...oppure no...chissà...poi sarà pur vero che illegalità + MACROSCOPICHE restano impunite, ma resto convinto che dalle cose +piccole, che poi sono anche le +nascoste e difficili da "beccare", si può sperare di arrivare in cima alla piramide...

  • Avatar anonimo di renzo397
    renzo397

    @forlivesedoc il tuo ragionamento non fa una piega. Il vero problema e lo scetticismo nei confronti di queste operazioni di polizia e in generale con la giustizia.Assistiamo al tentativo (direi riuscito) di inpunità a tutti i settori della società che conta,alla sparizione di documenti che impedirebbero avisi di garanzia all'Aquila,alle scarcerazioni di mafiosi per decorrenza di termini,alle uscite premio di pluriomicidi...... ovvio che subire una denuncia per uno spinello nella mentalità corrente diventa difficile da digerire.Ma quel che è peggio vedere la giustizia inflessibile proprio in questi casi e nel contempo sorvolare o dimenticare fatti o fattacci riguardo hera....Non giustifico le droghe ma provo fastidio vedere la giustizia forte con i piccoli.

  • Avatar anonimo di Edoardo Bannato
    Edoardo Bannato

    Cosa non si fa per provare a leccare piedi e avanzare di grado...

  • Avatar anonimo di forlivesedoc
    forlivesedoc

    scusa cosimino ma non capisco la tua ironia nei confronti dei Carabinieri...che vuoi dire? che se l'arrestato fosse tuo figlio saresti contento di come tira a campare spacciando a botta di cinque euro il "fumo"? e poi magari dai cinque euro ne spaccia dieci euro...e poi ne spaccia cinquanta euro...e alal fine ma sì dai...un bel centone..! ma quando la finiremo di pensare che chi merita di rendere conto alla Legge sono solo i narcotrafficanti internazionaloi piuttosto che i mafiosi oppure i boss del bronx?!?! e tutto il resto? lo lasciamo perdere? ci consoliamo che tanto una "spaccetto" da 5 euro non fa male a nessuno!!??! eh no mio caro! per me anche il piccolo bottegaio che gli rubano un fazzoletto merita di ricevere giustizia e ben vengano quelli come il Carabiniere che c'è scritto sopra che, se permetti, libero dal servizio potrebbe anche fare finta di niente..magari quand rubano il portafoglio porpio a te....che ne dici?!?!saresti + contento no?!

  • Avatar anonimo di tanya
    tanya

    sono senza parole... -.-

  • Avatar anonimo di cosimino AH AH AH
    cosimino AH AH AH

    BRAVO SCELZO!!!! HAI FERMATO ALTRI 2 PERICOLOSI CRIMINALI...CONTINUA COSì!!!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -