FORLI' - Grazia a Liggi, Nervegna (FI): ''Atto atteso da tempo''

FORLI' - Grazia a Liggi, Nervegna (FI): ''Atto atteso da tempo''

FORLI' - Il consigliere regionale di Forza Italia Antonio Nervegna interviene in merito alla grazia concessa dal Capo dello Stato a Ivan Liggi, agente della polizia stradale già condannato a 9 anni e 8 mesi di reclusione per l' omicidio di Giovanni Pascale, un automobilista che nel 1997 a Rimini tentò di sfuggire al controllo di polizia. Nervegna si era interessato della vicenda subito all’inizio della legislatura presentando una risoluzione in Consiglio regionale dell’Emilia-Romagna, poi approvata all’unanimità in cui si chiedeva al Capo dello Stato di concedere la clemenza. L’azzurro, poi, si era anche recato nel carcere di Forlì per incontrare Ivan Liggi, conoscerlo personalmente e rassicurarlo che attorno alla sua vicenda si era unita e mobilitata buona parte della collettività di ogni estrazione politica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La vicenda di Liggi – dichiara Nervegna - era emersa in una società in cui si prova più compassione per assassini recidivi che per i tutori dell’ordine, persone che dedicano la vita alla difesa degli altri. Nel nostro Paese siamo stati abituati a vedere grazie concesse a criminali mentre per l’onesto agente Liggi sembrava che il servizio prestato in tanti anni di duro lavoro fosse passato nel dimenticatoio”.


“Oggi – prosegue il consigliere – non posso che esprimere felicità e soddisfazione per l’alto gesto del Presidente Napolitano che ha dimostrato comprensione e ascoltato tutti coloro che si sono attivati a sostegno della grazia”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -