FORLI' - Il Consiglio comunale condanna le violenze in Tibet

FORLI' - Il Consiglio comunale condanna le violenze in Tibet

FORLI’ - Lunedì il Consiglio comunale di Forlì ha approvato all’unanimità un documento sulla repressione cinese contro la popolazione tibetana e lo ha inoltrato al Ministero degli Affari Esteri della Repubblica Italiana e all’Ambasciata Cinese a Roma.


Il documento ricorda che “in Tibet sono in corso da diversi giorni manifestazioni di protesta contro la presenza cinese nella regione; sono già avvenuti diversi scontri con le forze di polizia cinesi che hanno causato numerose vittime; il Governo cinese ha intimato ai dimostranti tibetani la resa entro la giornata di oggi, lunedì 17 marzo 2008”.


L’assise cittadino ha quindi espresso la propria ferma condanna per “la repressione cinese in atto e chiede di porre immediato termine alla stessa” e invitato “il Governo cinese a riprendere i negoziati con i rappresentanti del popolo tibetano, a cominciare dal Dalai Lama, al fine di promuovere una soluzione pacifica e condivisa alle istanza di autonomia della popolazione tibetana”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -