Forlì, ''L'impresa della legalità'': primo evento in attesa della Carovana internazionale antimafie

Forlì, ''L'impresa della legalità'': primo evento in attesa della Carovana internazionale antimafie

FORLI' - Una tavola rotonda per riflettere sul tema dell'infiltrazione mafiosa nel nostro territorio e per confrontare le diverse esperienze di imprese impegnate in prima fila contro la corruzione mafiosa. Con questo evento, promosso da CNA Forlì-Cesena e in calendario per sabato 16 aprile, cominciano le iniziative legate all'arrivo a Forlì della Carovana Internazionale Antimafie.

 

La tavola rotonda è intitolata "L'impresa della legalità. Regole per un mercato veramente libero" e si terrà sabato alle 10 presso la Sala Assemblee della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, in Corso Garibaldi 45 a Forlì. Parteciperanno relatori di primo piano, a partire dal giudice Piergiorgio Morosini, autore anche del libro "Il Gotha di Cosa nostra", che ha più volte denunciato le infiltrazioni della criminalità organizzata nel nostro territorio: dai rischi connessi con il riciclaggio di denaro sporco, al ruolo degli "uomini-cerniera" che si fanno da tramite fra imprese e mafie, a i vari campanelli d'allarme che è importante tenere monitorati.

 

A testimoniare l'impegno dell'intero sistema CNA a livello nazionale su questo tema sarà presente Giovanni Casamento, presidente di CNA Palermo, che racconterà l'esperienza dell'associazione antiracket "Liberi di lavorare". L'incontro è organizzato in collaborazione con Libera, associazione che sarà rappresentata da Marisa Zani, che racconterà l'esperienza innovativa dello sportello "SOS  Legalità", promosso da Libera nel modenese.

 

CNA Forlì-Cesena sarà rappresentata dal direttore generale Franco Napolitano, che commenta: "si è già detto molto sulle ricadute sociali e politiche delle mafie, molto meno sui danni economici e sulle distorsioni che esse provocano nell'economia, come è evidnete anche dall'allarme lanciato recentemente dal governatore della banca d'Italia Draghi.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma purtroppo nessun territorio può dirsi immune da questo problema, a partire dal nostro. Ne è testimonianza il fatto che la Giunta regionale ha chiesto recentemente l'istituzione della DIA (Direzione investigativa antimafia) anche in Emilia-Romagna". L'incontro sarà  moderato dal giornalista Gaetano Foggetti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -