FORLI' - La città ricordo Aldo Moro a 30 anni dal massacro di via Fani

FORLI' - La città ricordo Aldo Moro a 30 anni dal massacro di via Fani

FORLI’ – Il 16 marzo del 1978 un commando armato delle Brigate Rosse tese un agguato ad Aldo Moro e alla sua scorta in Via Fani a Roma. Cinque agenti vennero assassinati e il leader politico venne sequestrato. Fu un evento che cambiò la storia del nostro Paese. Per 55 giorni - tanto durò il sequestro - si temette per le sorti della democrazia. Fu un periodo di grandissima tensione che tenne l’Italia con il fiato sospeso, con un epilogo tragico. Il 9 maggio, in Via Caetani, venne fatto ritrovare il cadavere di Moro, barbaramente trucidato, dentro il bagagliaio di un auto.


A trent’anni di distanza la comunità forlivese vuole ricordare il sacrificio del grande statista e degli uomini della sua scorta: domenica 16 marzo 2008, alle ore 11.00, in Via Aldo Moro, all’altezza dell’incrocio con Via Turati, si terrà una manifestazione commemorativa con la deposizione di una corona d’alloro, alla presenza del Sindaco di Forlì Nadia Masini e delle altre autorità cittadine.


“Su questa vicenda si sono confrontate due concezioni opposte, a ognuna delle quali va una parte di ragione. I sostenitori del valore della vita, considerata come bene assoluto al quale subordinare ogni altra valutazione e i difensori della Repubblica, chi temeva cioè che cedendo ai terroristi si aprisse una spirale di ricatti, in grado di far soccombere la concezione stessa dello Stato.”



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -