FORLI' - La Prefettura potenzia lo sportello unico. 600 le accoglienze.

FORLI' - La Prefettura potenzia lo sportello unico. 600 le accoglienze.

FORLI’ – Potenziamento dello sportello unico. Questa la soluzione adottata dalla Prefettura di Forlì-Cesena, per far fronte alla costante richiesta di informazione da parte degli immigrati. L’organico sale da 13 a 25 dipendenti. Sono previste, entro fine giugno, 400 domande riguardanti i lavori stagionali, per arrivare ad un migliaio, rispettando il trend dello scorso anno. Il primo conteggio di accoglienze sul territorio è fissato a 600 unità.


Il tentativo di spostare la gestione delle domande di lavoro alle Poste, per evitare le interminabili file, non ha risolto il problema, che si incentra soprattutto sulla richiesta di informazioni, richiedendo addetti competenti.


Michele Truppi, dirigente della Prefettura, ha messo in evidenza i punti del nuovo progetto, che partirà da lunedì 2 aprile: una nuova postazione addetta alla consegna, in orario pomeridiano, di nulla osta e contratti di soggiorno, due postazioni telefoniche (0543-719443), l’una dedicata alle associazioni di categoria e l’altra di informazione generale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

C’è in cantiere anche un protocollo con il Comune di Forlì e la Società per l’affitto, con lo scopo di creare un unico riferimento ai datori di lavoro, nella ricerca di appartamenti. Arrivano sostegni anche dal fondo Unrra del Ministero, per l’integrazione sociale e il sostegno delle famiglie più deboli.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -